lunedì,Maggio 20 2024

Vibonese-Lfa Reggio Calabria, rossoblù padroni del campo: finisce 1-0

Amaranto evanescenti e spuntati mai pericolosi. I padroni di casa sbagliano un rigore

Vibonese-Lfa Reggio Calabria, rossoblù padroni del campo: finisce 1-0

Finisce 1-0 il derby tra Vibonese e Lfa Reggio Calabria, rispettivamente terza e quarta forza del Girone I di questa serie D. I padroni di casa hanno fatto valere la legge del “Luigi Razza” dove hanno conquistato 33 punti, frutto di un ruolino di marcia invidiabile fatto di 10 vittorie, tre pareggi e una sconfitta con la capolista Trapani. Reggio Calabria da parte sua ha offerto una prova opaca nel primo tempo, provando a rispondere ai rossoblù in avvio di ripresa – anche grazie all’ingresso di Barillà – ma senza grande successo, per poi scomparire nel corso del secondo tempo, durante il quale hanno rischiato di capitolare in almeno altre due occasioni.

Gli amaranto dunque non confermano i progressi fatti vedere nell’ultima partita vittoriosa casalinga, e devono riflettere su una prestazione che non li ha praticamente mai visti tirare in porta con pericolosità. La Vibonese al contrario ha dimostrato che i punti in classifica che la dividono dagli amaranto ci sono tutti.

La partita

Splende il sole a Vibo per questo derby che vede le due squadre in campo affrontarsi tatticamente in maniera speculare con il 4-3-3 dei padroni di casa che propone in avanti Castillo e Furina ad agire sulle fasce con Favetta centravanti. Amaranto che invece registrano il rientro a centrocampo di Mungo, coadiuvato da Salandria e Simonetta che quindi trovano spazio dopo la buona prova di domenica scorsa. Trocini sceglie la coppia difensiva formata da Adejo e Kremenovic davanti a Velcea, confermando in attacco il trio Provazza, Renelus e Bolzicco.

Primo tempo giocato a buoni ritmi con la Vibonese che si fa subito pericolosa al 2° minuto con una staffilata di Esposito che ha chiamato all’intervento decisivo il giovane Velcea. La partita, combattuta a centrocampo, vede Reggio Calabria provare a sorprendere i rossoblù di casa sulle fasce con Renelus e Provazza, senza però impensierire Del Bello. La Vibonese invece prova ad aggredire gli amaranto facendosi nuovamente pericolosa al 18° con il gol letteralmente divorato da Favetta che su suggerimento di Mal spedisce sopra la traversa da due passi. È invece Esposito ad impegnare Velcea al 32° al termine di un’azione personale con un diagonale che vede l’estremo difensore amaranto respingere il tiro. Appena tre minuti dopo è ancora Favetta a mettersi in evidenza concludendo a rete un traversone di Baldan, ma colpendo il palo.

Il gol dei padroni di casa però è maturo, e al 36° lo firma Favetta risolvendo con una zampata un batti e ribatti nell’area piccola, trafiggendo Velcea per il meritato vantaggio. Gli amaranto appaiono incapaci di reagire alla determinazione dei rossoblù, reclamano un rigore su un intervento dubbio in area su Renelus, ma vanno al riposo sotto di una rete.

Al rientro in campo per la seconda frazione di gioco, mister Trocini getta nella mischia Cham e Barillà che prendono il posto di Porcino e Simonetta. Gli amaranto sembrano avere un piglio diverso, ma è sempre la Vibonese a farsi pericolosa, al 57° con un diagonale di Ciotti che finisce di poco a lato. Al 65° un tocco col braccio di Cham in area induce il direttore di gara Toro a fischiare la massima punizione. Sul dischetto Favetta che calcia di potenza ma senza centrare lo specchio della porta difesa da Velcea. Ma Reggio Calabria viene graziata anche dieci minuti dopo, quando Adejo perde una palla incredibile all’ingresso della propria area dando l’opportunità a Furina di chiudere la partita ma il giocatore rossoblù spedisce a lato sull’uscita disperata di Velcea. Non succede più nulla di rilevante fino al termine della partita. La Vibonese vince, Reggio Calabria si lecca l’ennesima ferita.

Le formazioni

Così in campo Vibonese e Reggio Calabria, nella gara valida per la 32ª giornata del campionato di serie D girone I:
VIBONESE (4-3-3): Del Bello; Ciotti, Baldan, Onraita, Malara; Mal, Borgia, Esposito; Castillo, Favetta, Furina. A disposizione: Polidori, Casalounge, Iuliano, Tandara, Terranova, Puca, Staropoli, Gaeta, Anzelmo. All. Buscè
REGGIO CALABRIA (4-3-3): Velcea; Martiner, Adejo, Kremenovic, Porcino; Mungo, Simonetta, Salandria; Provazza, Bolzicco, Renelus. A disposizione: Martinez, ingegneri, Cham, Barillà, Marras, Perri, Belpanno, Parodi, Girasole. All. Trocini
Arbitro: Ferdinando Emanuel Toro (Catania). Assistenti: Alberto Fiore (Messina), Elvira Rizzo (Enna)

Articoli correlati

top