lunedì,Aprile 15 2024

Torneo delle regioni, la rappresentativa della Calabria tra le prime quattro d’Italia

Dopo aver chiuso sul risultato di 2-2 (doppietta di Calabrò) i tempi regolamentari, la formazione di Scorrano passa il turno dagli undici metri: decisivo il portiere Mileto con tre parate. Prossimo avversario la selezione dell'Emilia Romagna

Torneo delle regioni, la rappresentativa della Calabria tra le prime quattro d’Italia

di Francesco Spina

I calci di rigore premiano la Calabria, regalando ai ragazzi di Umberto Scorrano la semifinale del Torneo delle Regioni 2024. A Ligorna di Genova la formazione U19 calabrese passa il turno eliminando i pari età dell’Abruzzo ai calci di rigore, dopo aver chiuso i 90 minuti sul 2-2. Decisivo nel passaggio di turno il portiere Giovanni Mileto, l’estremo difensore in forza al Bocale neutralizza ben tre tiri abruzzesi durante la lotteria dei rigori. Nei minuti regolamentari protagonista, invece, Luca Calabrò: il centrocampista della Rossanese firma infatti una doppietta.  

La cronaca

Il match si sblocca al 28′ con Luca Calabrò che porta in vantaggio i ragazzi di Scorrano: il centrocampista in forza alla Rossanese sfrutta al meglio il cross di Scarcella e di testa batte l’estremo difensore abruzzese BrassettiÈ 1-0 a favore della Calabria. Il gol della formazione calabrese trova la risposta della selezione dell’Abruzzo che inizia a rendersi pericolosa. Il pareggio arriva al minuto 45: Meola si incunea in area e con un bel diagonale di destro trafigge Mileto. Per il calciatore abruzzese del Sambuceto è il secondo gol nell’edizione 2024 del Torneo delle Regioni. Al riposo le due squadre vanno con il risultato di 1-1. 

La seconda frazione di gioco inizia con l’undici calabrese che cerca di riportarsi in vantaggio, Costanzo ci prova ma il suo colpo di testa termina alto. La partita è piacevole con le due formazioni che si affrontano a viso aperto. Al 18′ il risultato cambia ancora: l’Abruzzo si riversa nella metà campo calabrese e Vespasiano pesca il jolly dalla distanza: il tiro del difensore non da scampo a Giovanni Mileto, sorpreso anche da una leggera deviazione. Neanche il tempo di esultare e l’Under 19 della Calabria trova immediatamente il gol del pareggio. Al 19′, infatti, azione sulla sinistra con Calabrò che entra in area, arriva sul fondo e lascia partire un tiro che manda il pallone alle spalle di Brassetti. Rete del 2-2 e doppietta personale per il calciatore della Rossanese, capolista del campionato di Promozione A. 

Alla mezzora Faiella cerca di sorprendere dal limite dell’area Mileto, ma il portiere della Calabria non si lascia sorprendere e blocca il tiro senza troppi problemi. Al 38′ azione calabrese sulla sinistra di Marino che vede e serve Calabrò: il tiro del centrocampista va a sbattere sulla traversa. La sfida non regala più gol e dopo cinque minuti di recupero arriva il triplice fischio. Si va dunque ai calci di rigore.

La lotteria dei rigori premia la formazione calabrese. Per i ragazzi di Scorrano a segno Billetta, Costanzo, Picone e Michelli. Sbagliano invece Frasson e Calabrò. Protagonista indiscusso dei rigori è però il portiere calabrese Giovanni Mileto con tre parate.

In semifinale la Calabria affronterà l’Emilia Romagna che nel frattempo ha avuto la meglio sulla Lombardia.  

Sequenza calcio di rigore

Billetta (Calabria): gol; Bozzolini (Abruzzo): gol; Frasson (Calabria): parato; Cutilli (Abruzzo): parato; Calabrò (Calabria): parato; Oddi (Abruzzo): parato; Costanzo (Calabria): gol; Faiella (Abruzzo): gol; Picone (Calabria): gol; Valerrio (Abruzzo): gol; Michelli (Calabria): gol; Larivera (Abruzzo): parato.  

top