Emergenza rifiuti. A Gioia termovalorizzatore bloccato

Fila di mezzi pronti a scaricare e cancelli chiusi nell'impianto che avrebbe dovuto tamponare la crisi della provincia reggina
Fila di mezzi pronti a scaricare e cancelli chiusi nell'impianto che avrebbe dovuto tamponare la crisi della provincia reggina

Di Francesco Altomonte – Termovalorizzatore bloccato a Gioia Tauro. Da questa mattina sono in fila di fronte all’impianto di Contrada Cicerca tutti i mezzi pronti a scaricare ma nessuno ci è riuscito. Dalle 5 di questa mattina gli autocompattatori sono fermi.

Gli operatori sostengono che l’azienda Ecologia Oggi che gestisce l’impianto, non può portare fuori gli scarti di lavorazione e quindi nessuno può scaricare. Il sindaco di Gioia Tauro Aldo Alessio è già sul posto e ha avviato un confronto con i vertici dell’azienda per sbloccare la situazione e fare scaricare i mezzi che, nel frattempo, hanno generato una coda molto più lunga degli altri giorni.

I sindaci sono pronti a bloccare l’impianto per protestare contro una gestione che sta mettendo a rischio interi territori.

Seguono aggiornamenti