domenica,Novembre 29 2020

Reggio, esplosione nella notte. Feriti cinque vigili del fuoco e due poliziotti

Deflagrazione all'interno di un esercizio commerciale nel quartiere S. Antonio. Fratture, escoriazioni e ustioni per i pompieri e i poliziotti colpiti

Reggio, esplosione nella notte. Feriti cinque vigili del fuoco e due poliziotti

Tragedia sfiorata questa notte in via S. Lucia al Torrente, a Reggio Calabria. Cinque vigili del fuoco del comando provinciale di Viale Europa e due poliziotti sono rimasti feriti questa notte nel corso di un intervento all’interno del deposito di una macelleria nel quartiere S. Antonio. Proprio mentre stavano cercando di accedere all’interno dei locali, un’esplosione improvvisa li ha colpiti. Fortunatamente, la deflagrazione non ha prodotto danno troppo seri ai pompieri e ai poliziotti coinvolti. Qualcuno ha riportato delle fratture, qualcun altro delle ustioni, ma nessuno è in pericolo di vita. Sono stati medicati al Grande ospedale metropolitano e poi dimessi. Dovranno tornare per successivi controlli. Indagini in corso per ricostruire le esatte cause che hanno determinato il rogo e poi l’esplosione.

Da quello che sta emergendo, pare che l’incendio sia stato originato da un corto circuito. L’esplosione è avvenuta nel corso delle operazioni di spegnimento. In quel momento, oltre ai vigili del fuoco, erano presenti anche 6 poliziotti della sezione Volante, con tre equipaggi.  
Grande paura per quella che appare davvero come una tragedia sfiorata. Un ennesimo episodio in cui i vigili del fuoco hanno rischiato seriamente di riportare conseguenze pesanti, facendo tornare alla mente la terribile notte di Alessandria.