venerdì,Novembre 27 2020

Raggiri online, in manette 28enne di Siderno

All'agricoltore truffato era stata proposta la consegna di un trattore. Ma dopo il versamento dell'anticipo, il presunto venditore si è reso irreperibile

Raggiri online, in manette 28enne di Siderno

Sperava di aver trovato l’affare che cercava: un trattore usato, sulla piattaforma ‘subito.it’, che un sedicente venditore di Udine era pronto a consegnargli con “un cugino autotrasportatore” per 6 mila euro più mille di spedizione. Convinto a versare un anticipo di 4 mila euro su una Postepay, anche per coprire le presunte spese del ‘cugino’, un agricoltore di Decimomannu (Cagliari) ha finito per rivolgersi ai carabinieri, quando ha capito che il trattore non gli sarebbe mai arrivato. I militari sono poi risaliti al truffatore, 28enne di Siderno (Reggio Calabria), già noto per analoghi raggiri on line, che all’ignaro acquirente aveva fornito copia di una carta d’identità intestata a un 22enne di Udine. Il giovane è stato denunciato.

Le trattative si erano svolte per telefono. L’agricoltore aveva parlato con un uomo dall’accento calabrese, che gli aveva proposto la consegna del trattore tramite la ditta di autotrasporti di un fantomatico ‘cugino’. Ma dopo il versamento dell’anticipo, il presunto venditore si è reso irreperibile.

Con la collaborazione di Poste Italiane, i carabinieri sono riusciti a risalire al titolare della carta su cui erano stati versati i soldi, che nel frattempo sono spariti. Chi li ha ricevuti appare nullatenente e dunque non c’è possibilità di pignorare bene, come spesso accade in questi casi.