domenica,Settembre 25 2022

Arghillà, niente murales: rinviata la riqualificazione di piazza Don Italo Calabrò

L’opera di auto-recupero degli spazi pubblici dovrà attendere. La gara da 60mila euro è andata deserta

Arghillà, niente murales: rinviata la riqualificazione di piazza Don Italo Calabrò

È andata deserta la gara per la realizzazione, per 60mila euro, di cinque murales negli edifici prospicienti la piazza del rione Arghillà-Modenelle 
Per la riqualificazione del rione Arghillà-Modenelle è tutto da rifare.

La gara per l’affidamento in appalto della realizzazione di 5 murales in Piazza Don Italo Calabrò è infatti andata deserta e l’opera di abbellimento pensata nell’ambito del Pon Metro 2014-2020 – “Azione Cantieri della bellezza in aree periferiche e degradate” che ha come finalità quella di procedere all’attivazione, potenziamento e riqualificazione del territorio, con il coinvolgimento della cittadinanza, della società civile, del terzo settore, dovrà attendere un nuovo bando.

Tra i risultati attesi dalla misura del Por, è prevista l’attivazione, il potenziamento e la riqualificazione del territorio attraverso opere di auto – recupero degli spazi pubblici, di percorsi di animazione culturale e di orientamento lavorativo. Per le cinque opere di street arts che avrebbero dovuto abbellire le facciate prospicenti la piazza Don Italo Calabrò di Arghillà-Modenelle, erano state trovate risorse per 60 mila euro (oltre oneri iva) che evidentemente no hanno fatto gola a nessuno delle “ditte” che avrebbero dovuto dare riscontro. 

Infatti, entro il termine di scadenza di presentazione delle offerte fissato allo scorso 29 luglio, nessuno dei fornitori invitati alla procedura di gara – 999Contemporary Associazione Culturale; Associazione Culturale Metamorfosi; Bepart – Società Cooperativa Impresa Sociale – ha presentato offerta, per cui la gara è stata dichiarata deserta.

Articoli correlati

top