sabato,Giugno 15 2024

Brogli elettorali a Reggio, udienza rinviata a giugno

La decisione del giudice perchè mancavano i verbali delle operazioni elettorali

Brogli elettorali a Reggio, udienza rinviata a giugno

Ancora un rinvio nel procedimento relativo ai brogli elettorali a Reggio Calabria. Dopo il rinvio del 10 maggi, si è svolta stamattina al tribunale di Reggio Calabria una nuova udienza per la vicenda dei brogli elettorali nella tornata del 2020.

All’udienza preliminare davanti al Gup, i pm Stefano Musolino e Nunzio De Salvo avevano chiesto nuovamente il rinvio a giudizio per l’ex consigliere comunale del Pd Antonino Castorina e per gli altri imputati che hanno scelto il rito ordinario. L’ex presidente del Consiglio comunale Demetrio Delfino risponde solo di un abuso d’ufficio in relazione all’autonomina di Castorina come componente della commissione elettorale.

L’ultima volta era stata evidenziata la mancanza dei verbali con nomina dei rappresentanti di lista che aveva portato al rinvio odierno.

Nel corso dell’udienza il giudice ha rilevato stavolta la mancanza dei verbali delle operazioni elettorali. Per questo motivo la prossima udienza è stata fissata il 12 giugno.

Articoli correlati

top