domenica,Settembre 26 2021

Caffè letterari 2021, Massimo Capaccioli presenta L’incanto di Urania

L’incontro sarà introdotto da Gianfranco Bertone, docente di astrofisica all’università di Amsterdam, che sarà affiancato da Franco Costantino e dall’astrofisica dell’Università della Calabria, nonché assessore regionale con delega alle Università Sandra Savaglio

Sarà Massimo Capaccioli, astrofisico di fama internazionale, il terzo ospite dei Caffè letterari che si terrà il 26 luglio, alle ore 21.30, presso l’Arena del Circolo del tennis Rocco Polimeni.

Massimo Capaccioli ha insegnato alle Università di Padova e di Napoli Federico II, dove ora è professore emerito. Oltre ad una vastissima produzione scientifica, vanta una decina di manuali e libri, tra cui Arminio nobile e la misura del cielo, ovvero le disavventure di un astronomo napoletano, Miller notte, Storie dell’altro mondo, Luna rossa, La conquista sovietica dello spazio.

Pubblicista, divulgatore, già Direttore dell’Osservatorio astronomico di Capodimonte, è stato presidente della Società astronomica italiana e Presidente generale della Società Nazionale di Scienze, lettere e arti in Napoli.

Si occupa principalmente di dinamica ed evoluzione dei sistemi stellari e cosmologia osservativa. Molto interessanti i suoi studi sulle galassie e sulla materia oscura. Commendatore della Repubblica dal 2005, ha ricevuto diverse lauree Honoris causa in astrofisica presso l’Università statale Lomonosov di Mosca (2010), l’Università di Dubna (2015), l’Università Karazin di Kharkiv (2017), l’Università di Pyatigorsk (2019). E’ membro del CdA dell’Istituto Nazionale di Astrofisica.

Nel corso della serata sarà presentato il suo ultimo libro L’incanto di Urania (Carrocci editore-2020), un lungo viaggio nel millenario divenire delle scienze del cielo che fa luce sulla storia e l’evoluzione dell’astronomia ma, anche, un’occasione per fare il punto sui progressi degli strumenti di osservazione e di analisi. Dopo il saluto dei Presidenti del Circolo del tennis Igino Postorino e del Rhegium Julii Pino Bova, l’incontro sarà introdotto da Gianfranco Bertone, docente di astrofisica all’università di Amsterdam, che sarà collaborato da Franco Costantino e dall’astrofisica dell’Università della Calabria, nonché assessore regionale con delega alle Università Sandra Savaglio. 

top