domenica,Maggio 19 2024

Villa San Giovanni, l’Orchestra a Plettro si aggiudica il Concorso Nazionale di Musica Benintende

La ventesima edizione del concorso organizzata dal Lions Club “Fata Morgana”

Villa San Giovanni, l’Orchestra a Plettro si aggiudica il Concorso Nazionale di Musica Benintende

La nuova Orchestra a Plettro Città di Reggio Calabria, diretta e formata dal Maestro Alessandro Calcaramo, si aggiudica con il voto di 100/100 il primo premio assoluto alla ventesima edizione del Concorso Nazionale di Musica Benintende organizzato dal Lions Club di Villa San Giovanni “Fata Morgana”.
Nell’anno della sua costituzione la nuova e inedita formazione reggina comincia ad acquisire numerosi consensi positivi. Dal successo riscontrato al suo esordio avvenuto in data 12 marzo 2023 presso l’auditorium Zanotti Bianco di Reggio Calabria in occasione della serata in ricordo del poeta Pasquale Calcaramo tante sono state le attestazioni di stima e interesse ricevute dal gruppo di nuova formazione. Ricordiamo che Calcaramo ha già al suo attivo la costituzione del pluripremiato gruppo di successo Corde Libere formato da giovani eccellenze del nostro territorio scelte tra i suoi allievi ed ex allievi.

Affascinato da sempre dal mandolino decide di costituire una nuova formazione che ne celebri la grandezza e la gloriosa storia avvenuta in buona parte sul territorio italiano. È così che, come col gruppo precedente, attinge dal suo lavoro di insegnante invitando i suoi migliori allievi, le eccellenze che si distinguono per musicalità e serietà, a un nuovo impegno artistico. Ma non solo, questa volta chiede aiuto anche ad alcuni dei migliori maestri della scena culturale/musicale reggina. Storici Maestri e musicisti della nostra terra come Enzo Baldessarro, contrabbassista e bassista insegnante di conservatorio impegnato nella musica ad ampio raggio, dalla classica a jazz. Il virtuoso chitarrista Daniele Siclari anch’egli insegnante che spazia dal flamenco al jazz manouche e il chitarrista/insegnante Fabio Moragas
di formazione classica impegnato anche nella musica etnica che per tanti anni ha affiancato assieme a Gino Mattiani, fine fisarmonicista originario di Palmi, il compianto artista Mimmo Martino. Ma anche i giovani e virtuosi maestri e polistrumentisti Simone Latella e Benedetta Romeo nuove luci della nostra bella Reggio.

Il gruppo presenta da subito le migliori potenzialità del caso ed è così che il suo maestro lo ha subito messo in gioco con molta umiltà ma con tanto entusiasmo iscrivendolo alla ventesima edizione del Premio Benintende. La commissione formata da professionisti affermati nel settore musicale ha deciso di assegnarle il primo premio assoluto con la votazione di 100/100.
L’organico formato da sedici elementi suddivisi tra Mandolini primi, Mandolini secondi, Mandole prime, Mandole seconde, Chitarre e Basso, prevede l’inserimento di nuovi elementi nel prossimo futuro per migliorarne le possibilità sonore e la qualità artistica già di alto livello come dimostra il premio vinto. Il repertorio di brani spazia da composizioni classiche come il Valzer n.2 di Shostakovich ad arrangiamenti afficaci come Recuerdos de la Ahlambra di F. Tarrega originale per chitarra. Dalle variazioni sul Carnevale di Venezia al celebre brano Kiss the rain di Yruma. Tanti altri sono i brani al suo attivo e tanti altri in preparazione per un futuro che si prevede ricco di tante soddisfazioni.


«Lavoro per creare un circolo virtuoso nella nostra città che io amo particolarmente ma che noto con un po’ di tristezza essere, il più delle volte, disunita negli intenti. Regalare una boccata di vera bellezza come questa nuova Orchestra a Plettro, prima in tutta la Calabria, può contribuire a generare una nuova identità popolare e un benefico senso di appartenenza che potrà dare, se il nostro lavoro sarà valorizzato soprattutto dalle istituzioni competenti, nuovo lustro in città e visibilità migliore fuori dai nostri confini cittadini. Auspico che in futuro possa denominarsi “stabile” come in altre città la nostra Orchestra a plettro Città di Reggio Calabria. Intanto abbiamo avuto due preziosi patrocini da parte del Comune di Reggio Calabria e della massima Istituzione musicale del nostro territorio, il Conservatorio di Musica F.
Cilea. Un regalo, questa Orchestra, per i reggini presenti e, augurandole vita lunga, spero di vero cuore anche per i futuri».
La cerimonia di premiazione avverrà martedì 23 alle ore 9.30 presso la scuola Caminiti di Villa San Giovanni.

Articoli correlati

top