mercoledì,Febbraio 21 2024

Taurianova chiama, Reggio risponde per il Concorso nazionale sul viaggiatore Careri

L’iniziativa, nei propositi dell’esecutivo guidato dal sindaco Roy Biasi, punta a promuovere la conoscenza tra i più giovani e fuori dai confini regionali della vita e delle opere dell’illustre taurianovese

Taurianova chiama, Reggio risponde per il Concorso nazionale sul viaggiatore Careri

Avrà una giuria con autorevoli personalità del mondo culturale reggino, il Concorso nazionale per ricorderà il giurista e viaggiatore Giovanni Francesco Gemelli Careri, a 300 anni dalla morte. E’ quanto ha deciso la giunta comunale che, volendo porre Taurianova sotto i riflettori anche rinsaldare i legami ideali tra la città e il capoluogo, ha approvato il relativo bando di concorso – rivolto agli studenti delle Scuole Superiori di secondo grado del territorio nazionale – ed ha nominato la scrittrice Ilda Tripodi, la presidente del distretto Rotary di Taurianova, Stella Morabito, il presidente del Reghium Julii, Pino Bova, e l’antropologo Nicodemo Misiti, quali componenti dell’organismo che, presieduto dall’assessore alla Cultura, Maria Fedele, valuterà gli elaborati.               

La giunta, a sostegno dell’iniziativa voluta dall’assessorato alla Pubblica Istruzione, guidato da Angela Crea, ha fissato per il prossimo 17 ottobre, data che coincide con il giorno della nascita dell’illustre taurianovese, nel 1648, la cerimonia di premiazione che si svolgerà nella sala consiliare. L’iniziativa, nei propositi dell’esecutivo guidato dal sindaco Roy Biasi, punta a promuovere la conoscenza tra i più giovani e fuori dai confini regionali della vita e delle opere dell’illustre taurianovese – nell’anno in cui Taurianova si candida a Capitale Italiana del Libro – e, per questo, l’amministrazione comunale ha fissato per il 15 maggio prossimo la data di scadenza entro cui far arrivare al Comune gli elaborati proposti, brevi manu o tramite l’indirizzo mail [email protected].

Le sezioni in cui è diviso il Concorso nazionale sono tre, prevedendo premi per i primi classificati di ogni settore – Saggio breve, poesia, racconto breve imperniati sul tema dell’avventura e del viaggio – mettendo in evidenza le gesta del grande viaggiatore nato nell’antica Radicena che nel 1699 pubblicò il suo celebre “Giro del Mondo”, testo che raccolse i viaggi e le avventure, anche militari, che valsero a Gemelli Careri il rientro nei ranghi del Regno di Napoli, quale giudice della Vicaria. Il varo del Concorso nazionale si inserisce in un più vasto programma di eventi culturali che l’amministrazione sta predisponendo.

top