mercoledì,Aprile 17 2024

Mosaico di pizza targato Riggio per la liberazione del Kuwait

Dopo il Presepe nel deserto, il pizzaiolo reggino Giorgio Riggio torna a creare i suoi mosaici di pizza, stavolta con un’opera dedicata alla festa di liberazione del Kuwait

Mosaico di pizza targato Riggio per la liberazione del Kuwait

Un omaggio all’emiro, in occasione dei festeggiamenti del National Day del 25-26 febbraio in Kuwait. Questo rappresenta il nuovo mosaico realizzato con pezzettini di focaccia di pizza da Giorgio Riggio, il maestro pizzaiolo reggino che del suo lavoro ha fatto una vera e propria arte. 

In Kuwait da mesi per portare il suo spinning pizza nel Crazy pizza di Flavio Briatore, con cui collabora fin dall’apertura del primo locale a Londra, l’artista reggino, pluricampione del mondo di pizza acrobatica, continua a coinvolgere il pubblico e a spopolare sui social con i suoi video e le sue realizzazioni. 

Risale a qualche anno fa il mosaico dedicato al giubileo della regina Elisabetta II, allo scorso dicembre, invece, il “Presepe nel deserto” e ora l’ultima opera per la festa della liberazione del Kuwait. 

Una festa doppia, in realtà, per celebrare l’anniversario dell’indipendenza dal Regno Unito e la liberazione dopo l’invasione di Saddam Hussein, rendendo anche omaggio all’emiro Sabah IV al-Ahmad al-Jabir Al Sabah che il 29 gennaio 2006 prese la guida del paese. 

Un’opera che rappresenta un lavoro certosino realizzato con tanti piccoli pezzi di pizza, “con diversa cottura in modo da creare un effetto cromatico particolare” spiega lo stesso Riggio che sottolinea “dietro la mia immagine ci sta la mia Reggio Calabria, la mia città sempre nel cuore”. 

Articoli correlati

top