venerdì,Maggio 24 2024

Menzione d’onore per la studentessa reggina Alessandra Comandè al Certame Pareysoniano

Il prestigioso riconoscimento dopo la sua presentazione in ambito estetico del rapporto “Arte e Natura”

Menzione d’onore per la studentessa reggina Alessandra Comandè al Certame Pareysoniano

«Menzione d’onore per Alessandra Comandè, della classe 4^G del Liceo Classico “T. Campanella”, al “Certame Pareysoniano”, concorso nazionale di Filosofia organizzato dal Centro di Studi Filosofico-Religiosi “Luigi Pareyson” di concerto con il Liceo “Pellico-Peano” di Cuneo». È quanto si legge in una nota stampa del liceo classico Tommaso Campanella di Reggio Calabria.

La studentessa, accompagnata dal professore Gianluca Romeo che ha curato la partecipazione all’iniziativa, ha ottenuto il prestigioso riconoscimento discutendo, davanti a una giuria specializzata, la sua presentazione in ambito estetico sul rapporto “Arte e Natura”. Insieme a lei,  altri dieci studenti selezionati, provenienti da diversi Licei italiani, che hanno dato vita a una appassionante prova di retorica filosofica.

L’evento è stato anche un importante momento di confronto fra studenti e docenti, caratterizzato da spirito collaborativo e contenuti tematici di eccellenza. L’iniziativa, presieduta dal professore Mario Pagano, Direttore del Centro Pareyson, si è conclusa con una relazione del professore Mario Farina, docente di Estetica allo IUAV di Venezia e con la consegna dei premi da parte del professore Graziano Lingua, Direttore del Dipartimento di Filosofia e Scienze dell’Educazione dell’Università di Torino. 

La dirigente scolastica, Carmen Lucisano, nel sottolineare il prestigio e la valenza formativa del Certame, si congratula con la studentessa per le competenze dimostrate in una prova articolata che restituisce tutta la complessità dell’argomentazione filosofica. Il Liceo mostra così – attraverso la partecipazione qualificata a percorsi di ampio respiro che coinvolgono reti di scuole – un’attenzione particolare all’innovazione metodologica attraverso il proficuo confronto nel campo degli studi filosofici e della contaminazione dei saperi». Così conclude la nota stampa del liceo classico Tommaso Campanella di Reggio Calabria.

Articoli correlati

top