giovedì,Ottobre 21 2021

Porto di Gioia Tauro, da Mct tamponi a tappeto per i dipendenti

L'azienda corre ai ripari annunciando un imponente screening su base volontaria. «Non bisogna abbassare la guardia»

Porto di Gioia Tauro, da Mct tamponi a tappeto per i dipendenti

di Agostino Pantano – Una cinquantina di lavoratori del terminal container a più riprese contagiati, nessun focolaio interno al porto, e però l’azienda Mct corre ai ripari e paga per effettuare tamponi a tappeto. Che saranno somministrati su base volontaria, e fuori dall’orario di lavoro, per non intralciare le attività di un organico che supera le 1200 unità. Questo che si annuncia come il più imponente screening aziendale in Calabria, è frutto anche di un sistema pubblico andato in tilt.

«L’Asp – accusa Domenico Macrì segretario regionale del sindacato Or.sa Porti – benchè invitata alle riunioni della Commissione igiene e sanità, convocate dall’Autorità portuale su nostra richiesta, non si è presentata». Ma anche l’Autorità portuale, in una delle lettere inviate per convocare l’organismo, aveva sottolineato di aver chiesto inutilmente «alla Regione un tamponamento a tappeto». Che non c’è stato, visto che l’azienda ha dovuto firmare una convenzione con un noto istituto clinico privato di Reggio Calabria, i cui operatori sanitari interverranno tanto sotto il gazebo che nel frattempo verrà collocato all’interno del gate portuale, quanto nei locali del proprio laboratorio nel capoluogo.

«E’ tutto su base volontaria – apprezza Macrì – ma sono certo che tutti i lavoratori sentano il dovere morale di sottoporsi a questi screening che assolutamente non intralcerà più di tanto l’operatività del terminal». Si arriva a questa scelta finale, dopo che anche altre aziende della filiera del container – per uscire dal tunnel dei ritardi accumulati dalle strutture dell’Asp – si erano rivolte ai laboratori privati. «Non bisogna abbassare la guardia – conclude il sindacalista – e questo vale sia per la Medcenter che per l’Autorità portuale».

Articoli correlati

top