Il viaggio della “Speranza”. Mercoledì i sindaci a Roma dal Ministro

Una delegazione di primi cittadini incontrerà il titolare del dicastero alla Sanità per un confronto sulla situazione degli ospedali. Calabrese: «La nostra battaglia non si ferma»
Una delegazione di primi cittadini incontrerà il titolare del dicastero alla Sanità per un confronto sulla situazione degli ospedali. Calabrese: «La nostra battaglia non si ferma»

Il sindaco di Locri lo ha definito il viaggio della “Speranza”. Mercoledì 4 dicembre una delegazione del Consiglio Direttivo di Anci Calabria, con in testa il presidente Gianluca Callipo, saranno ricevuti a Roma dal Ministro della Sanità Roberto Speranza, per un confronto sullo smantellamento e riduzione dei servizi sanitari degli ospedali dei territori periferici calabresi. Della delegazione farà parte anche il primo cittadino locrese, che porterà sui tavoli capitolini la situazione dell’ospedale di Locri.

«I predecessori del Ministro – scrive Calabrese su Facebook – malgrado le nostre costanti sollecitazioni, non hanno saputo o voluto affrontare nel modo giusto con drammatiche conseguenze per gli sfortunati cittadini umiliati e abbandonati dal governo nazionale e regionale. La nostra battaglia in difesa dell’Ospedale della Locride e dei cittadini finirà solo quando avremo un ospedale funzionante. Chi pensa che possa finire in modo diverso si sbaglia. Informate Reggio, Catanzaro e Roma che non abbiamo nessuna intenzione di arrenderci».