martedì,Dicembre 1 2020

Morte di Nino Candido, Falcomatà proclama il lutto cittadino

La Procura di Alessandria apre un fascicolo contro ignoti per i reati di omicidio plurimo e crollo doloso di edificio

Morte di Nino Candido, Falcomatà proclama il lutto cittadino

Il sindaco Giuseppe Falcomatà proclama il lutto cittadino per la morte di Antonio Candido, il vigile del fuoco morto nel compimento del proprio dovere durante lo scoppio di un edificio ad Alessandria. Il primo cittadino ha disposto la proclamazione del lutto cittadino per il giorno delle sue esequie.

Per l’esplosione che stanotte a Quargnento ha causato la morte di tre vigili del fuoco la Procura di Alessandria ha aperto un fascicolo, al momento contro ignoti. I reati ipotizzati sono omicidio plurimo e crollo doloso di edificio. Le indagini dei carabinieri del Comando provinciale di Alessandria, agli ordini del colonnello Michele Angelo Lorusso, sono coordinate dal procuratore Enrico Cieri. Nel frattempo  gli inquirenti hanno sentito sia i proprietari della cascina che i loro famigliari, Ma sulle indagini al momento vige il massimo riserbo.