mercoledì,Novembre 25 2020

Arghillà, strada di collegamento tra Nord e Sud: «Così neanche in Siria»

Per il manto stradale, l’illuminazione e la segnaletica i cittadini chiedono un intervento urgente all’amministrazione Falcomatà

Arghillà, strada di collegamento tra Nord e Sud: «Così neanche in Siria»

«Nemmeno in Siria sono ridotti così». A parlare sono i cittadini di Arghillà a proposito della strada di collegamento tra Arghilla Nord e Sud. Gli abitanti del posto denunciano una situazione che si protrae da molti anni ormai. L’immagine racconta di un tratto di strada abbandonato. Sono pietose condizioni del manto stradale di questa arteria a scorrimento veloce di collegamento della frazione nord della città.

«C’è la sede stradale che a tratti si allaga, basta che scenda anche una pioggia anche leggera. Si tratta di un pezzo di strada che è a scorrimento veloce». Fanno il quadro della situazione i cittadini e spiegano «c’è grande carenza di segnaletica stradale e di illuminazione pubblica, con le lampadine quasi tutte fulminate e, per finire, non ci sono le mattonelle nei marciapiedi che quando sono stati realizzati, alla fine degli anni Novanta, sono stati fatti solo in maniera parziale». La situazione è stata denunciata al Comune di Reggio Calabria ed alla prefettura, al momento senza nessun risultato. I cittadini chiedo all’amministrazione Falcomatà un intervento urgente ed immediato nella zona per la sistemazione segnaletica, marciapiedi, asfalto stradale e scoli dell’acqua. «Non si può camminare più, sono circa cento metri ma è una situazione indecente che c’è da vent’anni».