sabato,Novembre 28 2020

Bene confiscato ad Escogita, il progetto che aiuta le nuove imprese

L'iniziativa si concluderà con la presentazione degli ultimi due eventi in programma: il Pitch EventSocial BUSiness in Tour e il convegno conclusivo #intraprendoilbusinessnella il di 25 novembre

Bene confiscato ad Escogita, il progetto che aiuta le nuove imprese

«La messa a disposizione di un bene confiscato arriva in maniera naturale alla fine di un percorso. Un bene che consentirà di svolgere le tante attività previste. Se non ci fosse stata fin dall’inizio una condivisione del valore importante che ha il progetto Escogita, probabilmente, il Comune avrebbe comunque messo a disposizione il bene ma solo in modo materiale senza condividerne, invece, l’enorme valore. Tutto questo, grazie anche alla squadra città, sotto la guida autorevole della Prefettura. Questo ci ha permesso di ottenere la vicinanza di altre realtà imprenditoriale dimostrando che a Reggio è possibile fare impresa».

Con queste parole il sindaco Giuseppe Falcomatà ha lanciato Escogita (Economia Sociale con Giovani Talenti), un progetto promosso da Inecoop – Istituto Nazionale per l’educazione e la promozione cooperativacofinanziato dal dipartimento della gioventù e del servizio civile nazionale presso la presidenza del Consiglio dei Ministri

È stato realizzato un percorso di accompagnamento per la creazione di nuove imprese dell’economia sociale. I giovani coinvolti hanno ricevuto assistenza su 4 livelli: una pre-valutazione delle idee di impresa, con il coinvolgimento di chi già opera nei settori di riferimento; un’azione di BusinessAngelper l’accompagnamento costante durante il percorso; una rete di consulenti per dare risposte a problemi di natura produttiva, commerciale, finanziaria, legale, ecc.; una rete di imprese già attive, utile a creare partenariati e facilitare in questo modo l’ingresso nell’economia sociale.

Escogita è tutt’ora in corso di realizzazione in tre città pilota, tra cui la Città Metropolitana di Reggio Calabria, anche se in fase di conclusione. Nella Città di Reggio Calabria il Progetto si concluderà nel mese di Novembre 2019 con la presentazione degli ultimi due eventi in programma: il Pitch EventSocial BUSiness in Tour e il convegno conclusivo #intraPRENDOilBUSinessnella giornata di lunedì 25 novembre 2019 dalle ore 08.00 alle ore 13.00.

In 15 mesi di attività a Reggio Calabria sono state incontrate 800 persone, coinvolte in circa 35 incontri istituzionali/seminari informativi e momenti di informazione/divulgazione/promozione di Escogita;circa 200giovani coinvolti in momenti di formazione alla creazione d’impresa;120accessi agli sportelli escogita a rc presso l’ufficio di pastorale sociale e il lavoro della Curia di Reggio Calabria e i locali della Parrocchia Santo Stefano da Nicea nel quartiere Archi Cep di cui:21pratiche di accompagnamento alla creazione d’impresa;6 realtà imprenditoriali costituite;5 realtà nascenti.

Una delle azioni intraprese dall’inizio è stata la ricerca continua di partner tra le Istituzioni, gli Enti e le Associazioni di categoria a supporto degli aspiranti imprenditori. 

Il prossima appuntamento con Escogita è fissato per lunedì 25 Novembre dalle 08.00 alle 13.00 con Pitch Event e Convegno con Premiazione delle idee imprenditoriali. Il Pitch Event“Social BUSiness in Tour” è un Contest che vedrà gli aspiranti imprenditori – accompagnati da Escogita nei 15 mesi di Progetto – impegnati in una competizione per la premiazione della migliore Idea Imprenditoriale. 

L’idea, suggerita dal termine Elevator Pitch Event, è quella di esporre l’idea imprenditoriale in pochi minuti, il tempo di una “corsa in ascensore”, trasmettendo essenzialmente due concetti: passione e profittabilità del business. 

Nel nostro caso però non si tratterà di una corsa in ascensore, bensì in una fermata di Bus. Il contest infatti sarà realizzato in collaborazione con il Servizio Pubblico di Trasporto Urbano ATAM SpAdella Città Metropolitana. Ospiti del Bus, gli aspiranti imprenditori che si sono candidati alla competizione, si confronteranno di fronte a una Giuria Tecnica che valuterà i progetti imprenditoriali e premierà la migliore idea di business. Il Bus seguirà un percorso per le strade della città passando per i suoi punti nevralgici, coerentemente con il settore di riferimento delle idee presentate. Ciascuna compagine in gara potrà presentare la sua idea nel tempo tra una fermata e l’altra che sarà per tutti comunque di un massimo di 5 minuti. 

L’acquisizione del bene comunale servirà per la realizzazione di uno StartHub dove giovani aspiranti imprenditori e imprese convivono, si confrontano, si formano, si contaminano per creare nuove occasioni di lavoro e generare visioni sostenibili di futuro nella nostra città; è un acceleratore d’impresa che favorendo l’incontro e la formazione continua, si affianca a loro nello sviluppo di modelli di business, progetti d’impresa, start-up, innovazione. Un luogo che sia attrattore per ricercatori, scienziati, startupper, acceleratori e fondi di investimento allo scopo di favorire la contaminazione tra idee e progetti e tra il contesto locale e quello internazionale. 

StartHub è uno spazio di animazione socio-economica per idee e passioni di singoli, gruppi e imprese, che può creare lavoro e sviluppo nelle comunità locali.

Le principali linee di azione che realizza StartHUB agiscono su tre assi: orientamento/formazione, accompagnamento e facilitazione.