giovedì,Novembre 26 2020

Le “sardine” conquistano anche Reggio. Pronti a scendere in piazza

Il gruppo "Sardine Calabria" ha iniziato anche a lavorare alla preparazione di appuntamenti regionali nelle varie città: una possibile data è quella del 30 novembre a Reggio Calabria

Le “sardine” conquistano anche Reggio. Pronti a scendere in piazza

Oltre 3800 membri in nemmeno 36 ore. Anche in Calabria è stato lanciato, su facebook, il gruppo delle “Sardine”, il movimento di opposizione alle posizioni sovraniste impersonate dal leader della Lega nato nei giorni scorsi in Emilia Romagna. A fondare il gruppo delle “Sardine Calabria”, lanciato su facebook due giorni fa, sono stati alcuni attivisti appartenenti essenzialmente ai movimenti civici di sinistra, tra cui il reggino Filippo Sorgonà, che sui social ha così illustrato gli obiettivi. 

«Leggiamo molti post su chi e perché possa o debba far parte delle ‘sardine’ con richiami ad appartenenza partitica. Ci sembrano fuorvianti – scrive su Facebook Sorgonà – questi argomenti perché essere ‘contro’ Salvini equivale a essere contro le politiche manipolatrici reazionarie e nazionaliste che si nutrono della paura e delle incertezze della gente comune colmando un vuoto culturale e politico che è veramente il problema serio internazionale di questo momento storico. Ecco perché essere ‘sardina’ – prosegue l’attivista – non è solo un atto di resistenza oppositiva ma anche e soprattutto un’autodeterminazione per i diritti inalienabili, la libertà, la giustizia sociale e la stessa umanità. Se siamo qui, da qualsiasi percorso si provenga, è auto evidente che sentiamo messi in discussione i valori costituenti di qualsiasi comunità civile». Il gruppo “Sardine Calabria” ha iniziato anche a lavorare alla preparazione di appuntamenti regionali nelle varie città: una possibile data è quella del 30 novembre a Reggio Calabria.