Villa, l’attenzione alle famiglie dell’assessorato al welfare

I risultati delle attività presentate alla comunità insieme al garante per l'infanzia e l'adolescenza regionale Antonio Marziale
I risultati delle attività presentate alla comunità insieme al garante per l'infanzia e l'adolescenza regionale Antonio Marziale

Nel mese in cui vi sono state due ricorrenze importantissime, il 20 novembre “Giornata mondiale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza” e il 25 novembre “Giornata internazionale contro la violenza sulle donne”, Maria Grazia Richichi vicesindaco e assessore alle politiche sociali del Comune di Villa San Giovanni ha voluto, con azioni concrete, essere presente sul territorio programmando e inaugurando dei servizi volti al contrasto del disagio psico-sociale delle fasce più vulnerabili tenendo al centro dell’attenzione il sistema famiglia nella sua interezza.

Sono stati presentati nei locali dell’assessorato alle politiche sociali di Villa, alla presenza del sindaco Giovanni Siclari insieme ad Antonio Marziale, garante per l’Infanzia e l’adolescenza, una serie di attività che il Comune di Villa San Giovanni insieme a tutti i Comuni dell’Ambito Territoriale 14 ha attivato e intende ancora di più rafforzare e sistematizzare. Il garante Marziale ha concesso il patrocinio del Consiglio Regionale all’iniziativa.

Nello specifico la Richichi ha inteso ricordare e commemorare queste importanti date con servizi reali e duraturi sul suo territorio curati da uno staff di specialisti, coordinato dalla psicologa Tiziana Catalano, assistenti sociali, educatori, nello specifico: sportello psicologico per gli adolescenti, attivato in sinergia con gli istituti scolastici del territorio, per dare uno spazio dedicato e protetto ai ragazzi che vivono una situazione di difficoltà sociale, psicologica, relazionale; spazio neutro, uno spazio dedicato ai genitori che si trovano in una situazione di impedimento a vedere i propri figli e che hanno bisogno di specialisti e di spazi idonei per il ripristino degli incontri; attività presso le scuole per il contrasto al bullismo e cyber-bullismo; supporto alle famiglie che hanno al loro interno minori che presentato “bisogni educativi specifici”; gruppi di auto aiuto per le famiglie che attraversano momenti di crisi socio-economico.

Queste le iniziative che l’assessore Mariagrazia Richichi, in aggiunta ad una serie di altre attività volte al contrasto del disagio economico, ha presentato ai suoi cittadini. Azioni realizzabili grazie anche allo staff specializzato che lo stesso assessore ha fortemente voluto per poter potenziare i servizi da offrire a tutto territorio dell’Ambito 14 e che possano realmente tendere una mano alle persone che stanno attraversando un momento di fragilità.