domenica,Novembre 1 2020

Elezioni Reggio Calabria, gli auguri di Sainato al sindaco Falcomatà

Il messaggio del consigliere regionale: «Concentri la sua attenzione verso le molteplici emergenze che abbracciano e segnano il territorio dell’intera area metropolitana»

Elezioni Reggio Calabria, gli auguri di Sainato al sindaco Falcomatà

Il consigliere regionale Raffaele Sainato, augura un buon lavoro al Sindaco Giuseppe Falcomatà, a pochi giorni dalla rielezione a primo cittadino della città di Reggio Calabria e naturalmente alla guida della omonima Città Metropolitana.

«Un lavoro appassionante, quello che l’attende, –  sottolinea – che dovrà continuare nella cura dell’area fondamentale dello Stretto, ma anche in una continua e rafforzata attenzione per l’intera provincia oramai per il secondo mandato compresa nella Città Metropolitana di Reggio».

«E’ un’azione, che Falcomatà dovrà affrontare forte dell’esperienza maturata in questi anni, ma conscio del fatto che le sfide che attendono il territorio e l’area cittadina sono oggi ancora più ardue e dure. Lo sforzo istituzionale,- continua il Consigliere Regionale-  per garantire l’attesa ripresa, dovrà essere corale; in questo senso assicuro la disponibilità a collaborare, che come rappresentante in Consiglio Regionale personalmente offro, convinto che, solo dall’interazione produttiva di programmi e soluzioni condivise per il bene comune, possa partire l’agognata risoluzione delle numerose problematiche in atto nell’area Metropolitana». 

«Una zona così duramente sferzata a livello economico e sanitario dall’emergenza che incombe da mesi per la pandemia, che purtroppo non accenna a placarsi dopo la pausa estiva. Il Sindaco della Città dello Stretto sa bene come sia fondamentale operare in maniera sinergica in un momento fondamentale per il rilancio della stessa e dell’intera area reggina. Auguro a Falcomatà, – conclude Sainato – forte del rinnovato seguito elettorale ottenuto nella città di Reggio Calabria, un buon lavoro per il suo secondo mandato, e rinnovo la speranza che riesca a condensare la sua attenzione e l’interesse verso le molteplici emergenze che abbracciano e segnano il territorio dell’intera area metropolitana. Un’area che non si può considerare periferica, ma piuttosto centrale per lo sviluppo primario del territorio reggino.  Reggio è la cabina di regia per l’intera provincia e non può perdere di vista i problemi e le necessità dei 96 comuni che ricadono nella sua gestione; solo su queste basi si potrà parlare di una vera rinascita e rigenerazione per una delle zone tra le più attraenti e dense di ricchezze inespresse della regione».