lunedì,Agosto 15 2022

Reggina-Ascoli, le pagelle: la squadra non demerita, Bellomo entra col botto

Male Turati, colpevole sul gol che sblocca la partita. Il numero 10 entra con voglia, grande prova anche per Adriano Montalto

Reggina-Ascoli, le pagelle: la squadra non demerita, Bellomo entra col botto

Turati 5: dopo tante buonissime parate, arriva il primo errore in maglia Reggina, forse nel momento meno indicato. Incolpevole sul raddoppio bianconero.

Lakicevic 5,5: in fase di copertura non sbaglia mai, ma è poco incisivo nell’offendere la metà campo avversaria.

Cionek 6: il primo tiro in porta della Reggina porta la sua firma. Dopo la negativa prova di Benevento, torna lucido e compatto, dando sicurezza ad una difesa che subisce due gol su due tiri dalla distanza.

Regini 6: la prima incertezza arriva all’83esimo, forse anche a causa di una condizione atletica non perfetta.

Di Chiara 6: non corre pericoli a livello difensivo, spingendosi con regolarità dalla parte opposta.

Hetemaj 6,5: salta l’uomo con qualità, poi mette al centro un cross che di testa Rivas mette sul braccio di Baschirotto. L’episodio chiave, per la Reggina, nasce da lui, fra i migliori nel momento peggiore. Dal 74′ Bianchi 5,5: entra per l’assalto finale, non si vede moltissimo nella lotta del Granillo.

Crisetig 5,5: lascia, forse, troppa libertà a Buchel nello scoccare il tiro che Sabiri poi devia in porta, condannando la Reggina.

Cortinovis 5: prova a mettersi in mostra, ma a volte esagera e diventa facile per l’Ascoli neutralizzarlo. Dal 64′ Galabinov 6: sfiora il pari con un colpo di testa con l’unico pallone realmente giocabile arrivato nella sua zona.

Rivas 6,5: dopo mezz’ora senza alcun cenno di vita, si guadagna un calcio di rigore fondamentale. Qualche giocata su buoni livelli, poi esce a metà secondo tempo. Dal 74′ Liotti 6: entra con foga, con rabbia agonistica, cercando di aiutare nel disperato forcing finale.

Montalto 7: calcia dagli undici metri, infila in porta un pallone che pesava una tonnellata. Poi prova a far cader giù il Granillo con un tiro da 50 metri che però illude la Sud. Sempre pericoloso, mai arrendevole, incarna le richieste dei tifosi post Benevento. Dal 76′ Denis 6: va a millimetri dal pari con il suo solito colpo di testa, anche lui si unisce alla sagra del gol sfiorato.

Laribi 5,5: dopo lo 0-1, è il più intraprendente sei suoi, il primo in maglia amaranto a calciare in porta. Più passano i minuti, però, più si accartoccia su ciò che non gli riesce. Dal 46′ Bellomo 6,5: in nove minuti si capisce quanto tenga alla causa amaranto, entrando con uno spirito raro in campo. Due tiri da fuori che mettono i brividi a Leali.

Aglietti 6: ai nostri occhi, questa Reggina non avrebbe meritato il ko. E lui le ha provate tutte per non farlo concretizzare.

Articoli correlati

top