martedì,Ottobre 27 2020

Coronavirus in Italia, 8.804 nuovi casi e 83 morti

I pazienti ricoverati con sintomi sono 5.796 (+326, +6%; ieri +394), mentre i malati più gravi in terapia intensiva sono 586 (+47, +8,7%; ieri +25)

Coronavirus in Italia, 8.804 nuovi casi e 83 morti

In Italia, dall’inizio dell’epidemia di coronavirus, almeno 381.602persone (+8.804 rispetto a ieri, +2,4%; ieri +7.332) hanno contratto il virus Sars-CoV-2. Di queste, 36.372 sono decedute (+83, +0,2%; ieri +43) e sono state dimesse 245.964 (+1.899, +0,8%; ieri +2.037). Attualmente i soggetti positivi dei quali si ha certezza sono 99.266 (+6.821, +7,4%; ieri +5.252); il conto sale a 381.602 — come detto sopra — se nel computo ci sono anche i morti e i guariti, conteggiando cioè tutte le persone che sono state trovate positive al virus dall’inizio dell’epidemia.

I pazienti ricoverati con sintomi sono 5.796 (+326, +6%; ieri +394), mentre i malati più gravi in terapia intensiva sono 586 (+47, +8,7%; ieri +25).

Le Regioni più colpite oggi, che superano i mille nuovi casi, sono: Lombardia (+2.067) che detiene il record di più casi per il terzo giorno di fila, Campania (+1.127) e Piemonte (+1.033). Mentre le Regioni che hanno più persone in ospedale sono: Lazio (969; ieri erano 937), Campania (762; ieri erano 735) e Lombardia (726; ieri erano 645). Il maggior numero di malati in terapia intensiva si trova sempre nelle stesse tre Regioni: Lazio (90; ieri 85), Lombardia ( 72; ieri 64) e Campania (66; ieri 61).

Aumentano anche i decessi, dai 39 del 12 ottobre, gli 83 di oggi (quasi il doppio dei 43 di ieri), mai così tanti dal 5 giugno quando i decessi sono stati 85. Quel giorni i nuovi casi erano +518, mentre i ricoverati 5.301 (meno di oggi) e i pazienti in terapia intensiva 316 (molti meno di oggi). Il maggior numero di decessi odierni si registra in Lombardia (+26), Veneto (+11) e Campania (+9).