mercoledì,Febbraio 1 2023

Reggio, la garante della Salute Stanganelli: «Qui per avviare un dialogo costante con la città» -VIDEO

Questa mattina a palazzo San Giorgio l'incontro con la consulta comunale delle Politiche sociali

Reggio, la garante della Salute Stanganelli: «Qui per avviare un dialogo costante con la città» -VIDEO

La prima garante della Salute della regione Calabria, Anna Maria Stanganelli, oggi a Reggio per incontrare la consulta comunale delle Politiche sociali, presieduta da Marisa Cagliostro. Un’occasione per avviare un dialogo con le associazioni di settore attive sul territorio e per accogliere istanze e segnalazioni.

Presenti il sindaco metropolitano ff Carmelo Versace, gli assessori comunali con delega agli istituti Partecipativi e al Welfare rispettivamente Giuggi Palmenta e Demetrio Delfino, i presidenti delle commissioni consiliari afferenti Politiche della Salute e Pari Opportunità, rispettivamente Carmelo Romeo e Teresa Pensabene, e il garante del comune di Reggio Calabria, Giuseppe Ferreri.

La persona al centro

«Ho voluto fortemente questo incontro proprio per avviare con la città di Reggio Calabria un dialogo costante nel segno della condivisione di idee e progetti in tema di diritto alla salute. La Garante, finalmente nominata in questa Regione dove la legge per la sua istituzione era rimasta inattuata per 14 anni, è un riferimento istituzionale per la cittadinanza. In questa ottica le associazioni svolgono un ruolo particolarmente fondamentale. Esso sono portavoce di istanze, bisogni e necessità. Dobbiamo lavorare insieme costruendo una base fattiva di collaborazione tra associazioni e amministrazioni. Dobbiamo porre la persona al centro in ogni sfida che si presenterà. Dovremo affrontare tutto insieme per migliorare la salute nella nostra Calabria», ha spiegato la garante regionale, Anna Maria Stanganelli.

Tante segnalazioni e istanze

«Le segnalazioni che giungono dal territorio sono tante e riguardano anziani abbandonati, disabili, malati oncologici o persone affette da malattie croniche come ad esempio la fibromialgia. Di questa, come di altre malattie invalidanti, proprio collaborando con l’associazione reggina, mi sono occupata per dare impulso all’importante richiesta di riconoscimento tra i Lea. Ci sono poi criticità anche all’interno delle carceri. In accordo con la garante metteremo attorno a un tavolo tutte figure preposte nell’ambito della sanità penitenziaria assolutamente da attenzionare. Il garante è a disposizione di tutti e, come in questa occasione, ascolta tutte le istanze impegnandosi a dare risposte. Interpella i soggetti competenti in un clima di collaborazione e sinergia. Solo insieme si può migliorare». È quanto dichiarato ancora dalla garante regionale Anna Maria Stanganelli.

Le carenze e le richieste di intervento

«La sanità nella nostra regione non è efficiente come dovrebbe essere. Tra le tante problematiche che sottoponiamo all’attenzione della garante per la Salute, Anna Maria Stanganelli, le lunghe liste di attesa e la necessità di migliorare l’assistenza domiciliare, la prevenzione e la medicina territoriale, alle nostre latitudini davvero molto carente», ha sottolineato il garante della Salute del comune di Reggio Calabria, Giuseppe Ferreri.

«Il problema della sanità calabrese non è esclusivamente economico. C’è un tema legato all’ascolto delle istanze dei cittadini, di interpretazione dei bisogni e dei diritti della comunità. Le istituzioni devono farsi parte attiva di questo processo. Noi stiamo tentando di farlo anche attraverso momenti di ascolto e condivisione come quello di oggi», ha sottolineato il sindaco facente funzioni della Città Metropolitana di Reggio Calabria Carmelo Versace.


 «In occasioni come questa, le tante associazioni presenti possono avere un contatto diretto con la Garante regionale. Questo è fondamentale per dare forza e voce alle istanze del nostro territorio. Da istituzioni attente e responsabili, continueremo a fare la nostra parte», ha spiegato l’assessora comunale con delega agli Istituti Partecipativi, Giuggi Palmenta.

Articoli correlati

top