giovedì,Giugno 13 2024

Ospedale di Locri, qualcosa si muove: banditi due concorsi per primari

Gli incarichi per i reparti di Cardiologia e Oncologia saranno della durata di cinque anni. In settimana blitz della Di Furia in corsia

Ospedale di Locri, qualcosa si muove: banditi due concorsi per primari

Qualcosa inizia a muoversi. Dopo le polemiche dei giorni scoris legate alle dimissioni, poi ritirate, del primario di cardiologia ad interim dell’ospedale di Locri Vincenzo Amodeo, l’Asp di Reggio Calabria corre ai ripari e lancia i bandi per due concorsi riservati alle unità di Cardiologia e Oncologia della struttura di contrada Verga. Secondo quanto si è appreso gli avvisi pubblici per la direzione delle due unità complesse prevedono incarichi quinquennali. Le domande dovranno essere inviate esclusivamente attraverso la posta certificata, mentre le commissioni valuteranno i candidati sulla base del curriculum e di un colloquio individuale per un punteggio massimo di 100.

Una promessa mantenuta quella del commissario dell’azienda sanitaria provinciale reggina Lucia Di Furia, che in settimana ha effettuato un sopralluogo a sorpresa nei reparti del nosocomio locrese per rendersi conto di persona delle criticità più volte segnalate da comitati e associazioni e trovare, insieme al personale medico e paramedico, le soluzioni in tempi brevi. L’elenco delle difficoltà è lungo, pari alla speranza di ottenere risposte per garantire servizi degni di un ospedale spoke.

top