martedì,Luglio 27 2021

Reggio Calabria, Archivio storico diocesano e Museo diocesano nel progetto “La Memoria ritrovata”

Il progetto, tra i cui partner la sezione reggina di Italia Nostra, ha previsto il riordinamento e l’inventariazione degli archivi di quattro Parrocchie dell’Arcidiocesi, la digitalizzazione delle visite pastorali

Reggio Calabria, Archivio storico diocesano e Museo diocesano nel progetto “La Memoria ritrovata”


Il progetto “La Memoria ritrovata. Le carte d’Archivio dialogano con l’arte sacra”, finanziato dalla Regione Calabria (P.A.C. 2014/2020 Azione 6.7.1 “Interventi per la tutela, la valorizzazione e la messa in rete del patrimonio culturale, materiale e immateriale”) contribuisce alla valorizzazione e tutela del patrimonio documentario e storico-artistico dell’Arcidiocesi di Reggio Calabria- Bova, attivando nuove e inedite modalità di fruizione dello stesso. La pubblicazione online delle visite pastorali, degli inventari parrocchiali e la mappatura digitale arricchiscono, infatti, la conoscenza dei documenti conservati nell’Archivio storico diocesano e delle opere d’arte del Museo diocesano di Reggio Calabria, rendendo possibile la costruzione di itinerari culturali tematici.

Il progetto, tra i cui partner la sezione reggina di Italia Nostra, ha previsto il riordinamento e l’inventariazione degli archivi di quattro Parrocchie dell’Arcidiocesi, la digitalizzazione delle visite pastorali e degli inventari parrocchiali, l’ampliamento e l’ottimizzazione del portale dell’Archivio Storico Diocesano e la riprogettazione e restyling di quello del Museo Diocesano: l’autentica novità risiede, però, nella mappa digitale. Si tratta di un applicativo web progettato e realizzato dall’associazione Calabria Formazione (www.calabriaformazione.it) che mette in relazione alcune opere conservate nel Museo con i relativi documenti inclusi nei fondi archivistici dell’Archivio.

Il sistema prevede una duplice e simmetrica interfaccia web, realizzata sul nuovo sito del Museo Diocesano e sul portale dell’Archivio storico diocesano. L’idea semplice ma utile è quella di associare i documenti alle opere per studiarne la storia e accertarne la persistenza o la dispersione. Tramite un’interfaccia semplice e intuitiva il visitatore del portale del Museo Diocesano o dell’Archivio potrà facilmente accedere a un elenco di opere esposte presso il Museo.

Ogni opera, rappresentata con un’immagine ad alta risoluzione e una sintetica scheda storico-artistica, è dinamicamente associata – tramite il database presente sul sito dell’Archivio – al documento digitalizzato corredato dalla relativa segnatura archivistica. Il progetto “La Memoria ritrovata” si pone nel solco di numerose iniziative negli ultimi anni promosse insieme da Archivio, Biblioteca e Museo diocesani di Reggio Calabria, al fine di operare con prospettive comuni e con un irrinunciabile sguardo al territorio e alla comunità civile.

Articoli correlati

top