sabato,Ottobre 16 2021

Bagnara, illuminazione pubblica in tilt. Pistolesi deposita interrogazione

Il gruppo di minoranza ha evidenziato nella denuncia «lo stato di indecoroso disinteresse, degrado e abbandono assoluti, al di là di ogni plausibile immaginazione, nel quale si trova la località Calcara

Bagnara, illuminazione pubblica in tilt. Pistolesi deposita interrogazione

Riceviamo e pubblichiamo dal consigliere comunale e capogruppo di “Rinascita per Bagnara” Adone Pistolesi:

Interrogazione ai sensi dell’Art. 51 Capo VI del Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale.

I sottoscritti SANTA PARRELLO, DANIELA SALERNO e ADONE PISTOLESI, consiglieri comunali del gruppo “RINASCITA per BAGNARA”, chiedono di conoscere, previo immediata ed esclusiva risposta scritta, quanto segue.

  • Nella presente interrogazione si evidenzia e si denuncia lo stato di indecoroso disinteresse, degrado e abbandono assoluti, al di là di ogni plausibile immaginazione, nel quale si trova la LOCALITA’ CALCARA CASE POPOLARIove, per come già segnalato da innumerevoli concittadini residenti, per come già documentato in testimonianze, documentazioni video raccolte e per quanto dichiarato da più di 6 (SEI) MESI non viene garantito alcun SERVIZIO di ILLUMINAZIONE PUBBLICA. 
  • Degrado, disinteresse e abbandono che testimoniano quanto, passate le “ attenzioni ” dei periodi pre-elettorali, ove la rincorsa spasmodica del consenso “accende”solo illusoriamente l’interesse, si lasci tornare questa parte del nostropaese che nella realtà è  “ l’ultima degli ultimi”, come sempre avvenuto nel tempo,  all’atavico disinteresse.
  • E pensare che l’ascolto, l’attenzione ed il buon amministrare, vengano a mancare ove la rappresentanza amministrativa sia numericamente la più alta di tutto il paese, giacché il loco nutre ben 4 (quattro) amministratori della compagine di “ BAGNARA BENE COMUNE “ e precisamente: il PRESIDENTE del CONSIGLIO COMUNALE, l’ASSESSORE al BILANCIO, l’ASSESSORE ai LAVORI PUBBLICI e  il DELEGATO (appunto) alle FRAZIONI. 
  • Considerato che lo stato dei luoghi non è solo un’immagine degradante per tutto il paese, ma pone  tutti i concittadini residenti in uno stato di assoluto e permanente pericolo della incolumità e salute pubblica, con la presente si chiede l’immediata risoluzione di quanto segnalato e denunciato affinché, a brevissimo ,si riporti tutta l’area in oggetto in regime di assoluta vivibilità e sicurezza.

Articoli correlati

top