martedì,Luglio 23 2024

Cinquefrondi, torna dopo due anni di stop la “Marcia della pace”

L'iniziativa si svolgerà l'8 giugno. Sindaco Conia e assessore Manfrida: «Sarà un'occasione di incontro e rinascita, rappresentazione della voglia di ristabilire ciò che è democrazia»

Cinquefrondi, torna dopo due anni di stop la “Marcia della pace”

Dopo due anni di stop dettati dalla pandemia da Covid, ritorna a Cinquefrondi la “Marcia della pace”. «C’è voglia di tornare a marciare e l’obiettivo è quello di farlo di nuovo insieme, senza barriere e con la forte convinzione che la pace è un diritto per tutta l’umanità e va pretesa – hanno spiegato il sindaco Michele Conia e l’assessore alle Politiche della pace Roberta Manfrida -. Tante sono le sfide che il mondo in cui viviamo ci pone davanti, molteplici le riflessioni che emergono analizzando con occhio critico ciò che viviamo quotidianamente.

La pandemia forte ostacolo alla piena realizzazione di noi stessi, nemico invisibile che è riuscito a strapparci via il piacere e la forza dell’essere uniti, e poi ancora le guerre, che da sempre incombono prepotentemente minacciando la nostra la serenità e quella di popoli molto vicini a noi, vite innocenti private ingiustamente, da un giorno all’altro, di ogni bene. La Marcia della Pace 2022 diventa un’occasione di incontro e rinascita, simbolo e fedele rappresentazione della voglia di ristabilire ciò che è democrazia, le pari dignità, la solidarietà tra i popoli, l’uguaglianza legittima, la giustizia e la fraternità».

La Marcia della Pace, che si terrà l’8 giugno, partirà da Francesco della Scala e arriverà a Piazza Castello, coinvolgendo le associazioni, le istituzioni, le scuole di ogni ordine e grado e i giovani tutti. «L’azione è la realizzazione del mondo che meritiamo di avere e dei diritti ad esso connessi», hanno concluso il sindaco e l’assessore.

top