sabato,Gennaio 16 2021

Bellomo-gol, la Reggina sorride. Amaranto corsari al Mapei Stadium: 0-1

La squadra di Baroni domina a Reggio Emilia. Decide una rete nel finale del numero 10

Bellomo-gol, la Reggina sorride. Amaranto corsari al Mapei Stadium: 0-1

All’ultimo respiro la Reggina coglie tre punti preziosi al “Mapei Stadium” regalando a Baroni il primo successo da allenatore amaranto. Terza partita e terzo cambio di modulo per il tecnico fiorentino che a Reggio Emilia vara il 4-2-3-1 con Liotti, Folonrusho e Situm alle spalle di Rivas, mentre tra i pali si rivede Guarna. La squadra calabrese si mantiene corta e copre bene gli spazi nei primi 45 minuti, creando palle gol a raffica con un Rivas sugli scudi che prima ruba il tempo all’avversario e s’invola verso la porta, trovando sulla sua strada Cerofolini, poi converge dal vertice sinistro dell’area piazzando la palla sul secondo palo con l’estremo difensore emiliano a fare gli straordinari. Ci prova anche Crisetig di controbalzo, decisiva ancora una deviazione in corner del numero uno di casa. Il monologo amaranto si conclude con una bordata di Folorunsho da fuori area di sinistro che accarezza l’incrocio dei pali.

Il canovaccio non cambia nel secondo tempo ma il primo squillo è della Reggiana, pericolosa in avanti con Cambiaghi, la cui conclusione è deviata da Guarna in corner. Gli ospiti riprendono a macinare gioco sprecando un’occasione pazzesca dopo un quarto d’ora: Rivas recupera palla apparecchiando per Liotti che invece di battere a rete prova a chiudere il triangolo regalando il pallone ai difensori granata. Che non sia giornata per l’attacco di Baroni lo si capisce quando Rivas a tu per tu con Cerofolini s’incarta sul più bello favorendo l’intervento del portiere. Nel finale Stavropoulos, già ammonito, spende un fallo su Kargbo lanciato a rete rimediando così il secondo giallo. Nonostante l’uomo in meno, il muro della Reggiana cade a pochi secondi dal novantesimo: traversone di Rivas allontanato da Cerofolini sui piedi di Bellomo che dopo aver colpito il palo batte l’estremo difensore di casa che può solo deviare invano. Per la Reggina si tratta di tre punti di fondamentale importanza. E la cura Baroni inizia a dare i primi frutti.

REGGIANA-REGGINA 0-1

Marcatori: 88′ Bellomo (R)

Reggiana (3-4-1-2): Cerofolini; Gyamfi, Costa, Martinelli (90′ Martinelli); Cambiaghi (81′ Voltan), Muratore, Varone, Kirwan (62′ Germoni); Radrezza; Kargbo, Mazzocchi (62′ Zamparo). A disposizione: Voltolini, Venturi, Zampano, Pezzella, Libutti, Marchi, Gatti. Allenatore: Alvini.

Reggina (4-2-3-1): Guarna; Delprato, Loiacono, Stavropoulos, Di Chiara; Bianchi (87′ Cionek), Crisetig; Situm (79′ Rolando), Folorunsho, Liotti (62′ Bellomo); Rivas. A disposizione: Farroni, Plizzari, Gasparetto, Peli, De Rose, Marcucci, Mastour, Vasic. Allenatore: Baroni.

Arbitro: Daniel Amabile di Vicenza (Enrico Caliari di Legnago e Vittorio Di Gioia di Modena). Quarto ufficiale: Lorenzo Illuzzi di Molfetta.

Note – Ammonito: Stavropoulos (R). Espulso: al 86′ Stavropoulos (R) per doppia ammonizione. Calci d’angolo: 4-8. Recupero: 4’st.