lunedì,Aprile 15 2024

CA…LCI NOSTRI | Settimana di passione: bisogna chiuderle certe pratiche, anche col karma

Si torna a vincere dopo la brutta giornata di Vibo. Al fallimento segue sempre una rinascita, ma con chi?

CA…LCI NOSTRI | Settimana di passione: bisogna chiuderle certe pratiche, anche col karma

Cinque gol tutti assieme, il ritorno in campo di Rosseti, la doppietta del Capitano e la conferma di Provazza e Renelus: in una settimana di “passione” come questa, le cose buone teniamocele strette. Torniamo a vincere dopo la brutta figura di Vibo e allunghiamo sulle nostre dirette inseguitrici in ottica play off, ora manteniamo la concentrazione e chiudiamo la pratica. Se poi l’appendice al campionato non servisse a nulla ce ne faremo una ragione, ma non provarci nemmeno sarebbe imperdonabile.
Da 4 milioni di passivo a più di 27 in meno di 4 anni. C’è voluta una sentenza della corte d’Appello per certificare l’entità del buco con cui la premiata ditta Gallo-Saladini ha sepolto la Reggina nell’inferno del dilettantismo. 27 milioni “a buffo” – nonostante gli incassi del Granillo e i fondi dei diritti TV garantiti dal secondo campionato nazionale – lasciati in eredità ad una tifoseria che ancora una volta si ritrova a seguire l’ennesima corsa verso il fallimento.
A proposito di tribunale: dalla stessa sentenza scopriamo che i titoli di Stato presentati a integrazione della richiesta di omologa fossero reali quanto i proclami di trasparenza e legalità di chi li ha presentati. Se ne occuperà la Procura, ricordate la storia del karma?
Con la procedura di liquidazione ancora ai primi passi, altri personaggi in cerca di autore incombono sul cadavere ancora caldo di quella che fu la squadra dello Stretto (storia, marchio e compagnia cantante). Non bastasse Bandecchi con le sue irritanti provocazioni di stampo elettorale, a gettare benzina sul fuoco due giorni fa ci ha pensato Ferrero, il viperetta, che prima di abbandonare la Samp, l’ha quasi fatta saltare a gambe all’aria per debiti. I tifosi blucerchiati lo cercano coi forconi, da noi è già spuntato fuori qualcuno disposto a fargli i ponti d’oro. Non impareremo mai. (Barney p)

Articoli correlati

top