domenica,Maggio 22 2022

Ginnastica ritmica, pioggia di medaglie per la Calabria alle finali Csi

In evidenza i risultati del team reggino Restart che ha portato in finale ben nove atlete

Ginnastica ritmica, pioggia di medaglie per la Calabria alle finali Csi

Sei titoli italiani, una medaglia d’argento e tantissimi piazzamenti tra le Top Ten. Questo il bottino della società sportiva  Restart al 16 Campionato Nazionale Campionat di Ginnastica Ritmica CSI di Lignano Sabbiadoro, in rappresentanza del CSI Reggio Calabria e della Calabria sportiva. Squillaci Giada e Morabito Mariarosaria, entrambe laureatesi Campionesse Italiane nella classifica assoluta di categoria (tigrotte medium e large), trae atlete più piccole del gruppo reggino. Due ori anche per la “coppia special” composta da Elisa Macheda e Caterina Maria Fotia, classe 2015, che ha concorso nella categoria apposita per bambine diversamente abili incantando il numerosissimo pubblico presente. La società sportiva Restart ha voluto mettersi in gioco in questa nuova esperienza competitiva, e portando alle Finali ben 9 atlete del settore agonistico promozionale alla loro primissima  competizione nazionale di ginnastica ritmica.  Le 13 ginnaste reggine accompagnate in gara dalla Dirigente Tecnica Marilena D’Arrigo e dall’istruttrice Valeria Federico hanno brillantemente rappresentato la Calabria salendo ripetutamente sull’ambito podio tricolore. Un grande plauso a tutte le ginnaste partecipanti: Alice Benedetti, Elisabetta Cogliandro, Veronica Donato, Alessia Fosso, Caterina Maria Fotia, Elisa Macheda, Rebecca Mallamaci, Daria Meduri, Benedetta Modica, Mariarosaria Morabito, Alessia Surace, Simona Surace e Giada Squillaci. Oltre alle otto medaglie sono arrivati tantissimi piazzamenti con le altre ginnaste in gara, a testimonianza dell’eccellente lavoro portato avanti dallo staff tecnico, rappresentato dalla prof.ssa Marilena D’Arrigo, dalle istruttrici Ylenia Albanese, Valeria Federico, Ilenia Cartisano e  Francesca Spanti.

Lo straordinario successo del “Corso Special” è frutto del coraggio, della competenza e dell’intuizione della Ylenia Albanese e della  Psicologa Giulia Cugliandro affiancate da diverse volontarie e tirocinanti tra queste l’aspirante tecnico Rebecca Versace e i tirocinanti del corso di operatore sportivo per disabili, promosso in questi mesi dal Csi Reggio Calabria. Un percorso che sta regalando opportunità, diritti e tante gioie a decine di ragazze, in campo anche con le loro famiglie. Alla fase finale della competizione hanno preso parte tantissime società sportive e oltre mille atlete provenienti da tutto il territorio nazionale. Numeri, questi, che danno maggior valore ai risultati ottenuti da Restart, unica società calabrese presente in terra friulana capace, per l’ennesima volta, di veicolare in positivo il nome di Reggio Calabria al di fuori dei confini regionali con segni concreti che fanno dello sport un reale strumento d’inclusione, partecipazione e promozione di benessere e socialità. 

top