venerdì, Novembre 22, 2019
Home Autori Articoli di Marco Costantino

Marco Costantino

Marco Costantino
11 ARTICOLI 0 Commenti

RIFLESSIONI DISTORTE

Puoi disporti ad accettare la tesi che tutto nell’universo sia un’illusione, ma è più che probabile che in tale illusione mancherai di includere il fattore più essenziale, cioè te stesso. (Ramesh S. Balsekar)

CORRISPONDENZE

"Celeste è questa corrispondenza di amorosi sensi, celeste dote è negli umani.“ — Ugo Foscolo

ACQUERELLO

"C'è chi aspetta la pioggia per non piangere da solo" (Fabrizio De André)

STUDIANDO IL FUTURO

“Lo studio è come la luce che illumina la tenebra dell’ignoranza, e la conoscenza che ne risulta è il supremo possesso, perché non potrà esserci tolto neanche dal più abile dei ladri. Lo studio è l’arma che elimina quel nemico che è l’ignoranza. È anche il miglior amico che ci guida attraverso tutti i nostri momenti difficili.” (Dalai Lama)

IRRETITA

La luna è una compagna fedele. Non va mai via. È sempre di guardia, risoluta, ci conosce con il buio e con la luce, e come noi è in continua trasformazione. Ogni giorno è una versione diversa di se stessa. A volte tenue e pallida, altre intensa e luminosa. La luna sa cosa significa essere umani. Insicuri. Soli. Butterati dalle imperfezioni (Tahereh Mafi)

ANGOLI DI CIELO

"Tienimi per mano al tramonto, quando il giorno si spegne e l’oscurità fa scivolare il suo drappo di stelle. Tienila stretta quando non riesco a viverlo questo mondo imperfetto. Tienimi per mano, portami dove il tempo non esiste". (Hermann Hesse)

VENTO TRICOLORE

“Sono un poeta/ un grido unanime/ sono un grumo di sogni/ Sono un frutto/ d’innumerevoli contrasti/ d’innesti/ maturato in una serra/ Ma il tuo popolo è portato/ dalla stessa terra/ che mi porta/ Italia/ E in questa uniforme/ di tuo soldato/ mi riposo/ come fosse la culla/ di mio padre.” (tratta da "Italia" di Giuseppe Ungaretti)

IN THE MIDNIGHT HOUR

"Chi non ama la solitudine non ama la libertà, perché non si è liberi che essendo soli" (Arthur Schopenhauer)

E POI, SILENZI…

"Ti darei gli occhi miei per vedere ciò che non vedi, l'energia, l'allegria per strapparti ancora sorrisi. Dirti sì, sempre sì e riuscire a farti volare, dove vuoi, dove sai senza più quel peso sul cuore" (Renato Zero, "Nei giardini che nessuno sa" - 1994)

RIFLESSI MOBILI

Non bisogna perdersi entrando in una porta girevole, ma diffidare di tutti i riflessi, e non credere a qualcosa solo perché l’immagine sembra vera. (Amalia Bautista)
Informazione pubblicitaria

ULTIMI ARTICOLI