sabato, Luglio 11, 2020
Home Autori Articoli di Marco Costantino

Marco Costantino

Marco Costantino
131 ARTICOLI 0 Commenti

OSSESSIONE PERFEZIONE

Mi nacque un’ossessione. E l’ossessione diventò poesia. (Alda Merini)

LA COMPAGNIA

Se tu vieni, per esempio, tutti i pomeriggi alle quattro, dalle tre io comincerò a essere felice. (Antoine de Saint-Exupery)

MANI

E a mano a mano vedrai con il tempo. Lì sopra il suo viso lo stesso sorriso. Che il vento crudele ti aveva rubato. Che torna fedele, l'amore è tornato (Riccardo Cocciante)

IL POZZO DEL MARE

Io allora non avevo visto il mare che una sol volta, ma ne conservavo un’aspra nostalgia da innamorata. Verso sera fissavo l’orizzonte; socchiudevo un po’ gli occhi; accarezzavo i contorni e i colori tra le ciglia. (Antonia Pozzi)

ACQUA DAL CIELO

“La natura della pioggia è sempre la stessa, eppure fa nascere spine nel pantano e fiori in un giardino.” (Proverbio arabo)

INTERCESSIONI

Nel ventre tuo si raccese l’amore, per lo cui caldo ne l’etterna pace così è germinato questo fiore. (Dante Alighieri)

NEL BLU

"Penso che un sogno così non ritorni mai più Mi dipingevo le mani e la faccia di blu Poi d'improvviso venivo dal vento rapito E incominciavo a volare nel cielo infinito" (Nel blu dipinto di blu - Volare, Domenico Modugno)

IN FIORE

Possiamo averne di più la natura è una prostituta lividi sulla frutta tenera età in fiore (Nirvana, "In bloom")

CONTATTO

Ed un vecchio che torna bambino e traguardi che sono partenze ed un tramonto che è come un mattino (Luciano Ligabue)

SABATO

Perduti ancora nel grigio disordine della settimana, il sabato ci prende e ci riversa colori negli occhi e ride insieme a noi. E siamo di nuovo bambini che guardano i fili d’oro del tempo liberarsi l’uno dall’altro, sapendo che in ognuno di essi c’è una segreta possibilità. (Fabrizio Caramagna)

STESSA SPIAGGIA

I viaggiatori possono prolungarsi in memoria, in ricordo, in narrazione. Quando il viaggiatore si è seduto sulla sabbia della spiaggia e ha detto: "Non c'è altro da vedere", sapeva che non era vero. (José Saramago)

LINEE D’OMBRA

“Le parole degli uomini sono come ombre, e le ombre non potrebbero mai spiegare la luce, fra le ombre e la luce c'è e si frappone il corpo opaco che le genera.” (José Saramago)

FIORI SUL CEMENTO

In mezzo alla città di cemento e asfalto, Marcovaldo va in cerca della Natura. Ma esiste ancora, la Natura? Quella che egli trova è una Natura dispettosa, contraffatta, compromessa con la vita artificiale. (Italo Calvino)

GALLO CONTA

La gente mette il becco dappertutto. L’uomo non discende dalla scimmia bensì dalla gallina. (Carlo Ruiz Zafòn)

SOGNI DI SALE

Il mare non ha né sentimenti né pietà. (Anton Čechov)

SFOGLIA VENTO

Il vento portò da lontano l’accenno di un canto primaverile, chissà dove, lucido e profondo si aprì un pezzetto di cielo. (Aleksandr Blok)

DIFESA

Degli antichi castelli mi incuriosisce la vita che hanno visto passare e che in parte trattengono ancora. Chissà quanti sogni sono rimasti sulle torri. (Fabrizio Caramagna)

LUNETTA

Io credo che siamo liberi, entro certi limiti, eppure sono convinto che c’è una mano invisibile, un Angelo guida, che in qualche modo, come un’elica sommersa, ci spinge avanti (Rabindranath Tagore)

ARCO ARABO

Le azioni saranno giudicate secondo le intenzioni (Maometto)

DA PADRE IN FIGLIO

E poi e poi e poi E poi t'innamorerai E non dire che è presto Perché non lo sai (Daniele Silvestri)

ULTIMI ARTICOLI