venerdì,Maggio 24 2024

Reggio, si è spenta la signora Tita: la storica merceria sul corso Garibaldi era la sua casa

Il negozio, quasi un secolo di attività, era nato come profumeria e cosmetica. Riforniva le signore in occasione di eventi al Teatro Comunale

Reggio, si è spenta la signora Tita: la storica merceria sul corso Garibaldi era la sua casa

Ci ha lasciati un altro pezzo della Reggio bella e gentile.

La merceria al n. 188 di Corso Garibaldi, uno dei pochi negozi storici rimasti in città, ha perso la sua titolare, Antonietta Lacaria (Tita per gli amici), classe 1932, una vita spesa a lavorare.

Una persona gentile, affabile, sempre pronta a consigliare il bottone, il fermaglio o il nastro più bello adatto al cliente.

Le entrate, a causa del Covid e dell’abbigliamento usa e getta a basso costo, da anni, non bastavano neanche a pagare le spese, costringendola a dar fondo ai risparmi di una vita di lavoro per tenere aperto il negozio ma lei non poteva vivere lontano dalla sua attività.

Il negozio, quasi un secolo di attività, prima come profumeria e cosmetica (riforniva le signore in occasione di eventi al Teatro Comunale) e poi merceria, era la sua casa, la sua vita. Vi ha lavorato, da prima della guerra, con la madre e la sorella e, alla loro morte, da sola.

Alla domanda perché, alla sua età, non si godesse la pensione e il meritato riposo dopo anni di duro lavoro, rispose: «Se smetto di lavorare e lascio il negozio, muoio».

Se ne è andata a 92 anni, così come è vissuta, in punta di piedi, ma noi che l’abbiamo conosciuta ricorderemo sempre il suo sorriso e la sua professionalità.

Articoli correlati

top