martedì,Maggio 21 2024

Memorial Gianluca Vialli, il ricavato sarà devoluto per l’aiuto ai bambini autistici

L'evento benefico aiuterà la struttura We Aut, specializzata nell'assistenza ai minori autistici e nella sensibilizzazione relativamente a tale problematica

Memorial Gianluca Vialli, il ricavato sarà devoluto per l’aiuto ai bambini autistici

Nello Stadio Oreste Granillo di Reggio Calabria, domenica 10 settembre 2023, alle ore 21, si terrà la partita di calcio “The Legend Gianluca Vialli”, in memoria del calciatore della nazionale, della Cremonese, della Sampdoria, della Juventus e del Chelsea, scomparso lo scorso 6 gennaio 2023.

La Nazionale Azzurri (National Blue W.S.A.) di Alessandro Arena, con il Patrocinio del Comune di Reggio Calabria, della Città Metropolitana di Reggio Calabria, della Regione Calabria e con il sostegno dell’Arcidiocesi di Reggio Calabria-Bova, daranno vita ad un memorabile evento di solidarietà, in quanto il ricavato della vendita dei biglietti della partita sarà destinato a favore della Struttura We Aut, specializzata nell’assistenza ai bambini autistici e nella sensibilizzazione relativamente a tale problematica, a cui parteciperanno ex compagni di squadra, attori, cantanti e amici del grande calciatore scomparso.
La struttura We Aut, fondata da Alessandro Arena, offre sostegno ai bambini afflitti da autismo che è un grave problema legato al neurosviluppo che coinvolge principalmente il linguaggio e la comunicazione, l’interazione sociale e dà vita a interessi ristretti, stereotipati e a comportamenti ripetitivi.


We Aut sensibilizza, attraverso iniziative specifiche, l’opinione pubblica in merito a questa tematica e si interfaccia con le Istituzioni per proporre azioni finalizzate ad offrire un aiuto concreto ai bambini afflitti da questo disturbo, con l’intento di inserirli in un contesto sociale ed educativo: scuole, strutture adatte ed idonee a gestire tale problematica, che – di conseguenza – affligge anche i genitori.
A We Aut è stato destinato a Roma un ampio terreno per la realizzazione della prima struttura We Aut.
Altre analoghe strutture saranno realizzate, come previsto dal progetto, in almeno 6 capoluoghi di provincia.
Ogni struttura sarà contornata da un’oasi verde, di circa di 8 mila metri quadrati, al cui interno vi saranno percorsi specifici inerenti a varie discipline sportive e inerenti l’atletica (tra cui una pista di 50-60 metri di lunghezza).
Grazie a questi percorsi i bimbi e i ragazzi. di età compresa tra i 6 e i 16 anni, potranno effettuare psicomotricità (interagendo tra funzioni di ordine motorio, sensoriale e cognitivo), sia mediante specifici esercizi, sia mediante determinate discipline sportive.
In tale spazio, che sarà un centro ricreativo, assistenzialistico e terapeutico, i bimbi e i ragazzi, potranno praticare sport, essere educati e crescere come tutti gli altri coetanei, realizzando un loro equilibrio, soprattutto attraverso la pace e la tranquillità del mondo naturale, che per tutti loro costituisce un rilevante antistress.
L’organico consisterà in terapisti/educatrici “ABA” (Applied Behavior Analysis e’ una scienza che studia il comportamento umano e le sue relazioni funzionali con l’ambiente) e formatori che li seguiranno, passo dopo passo, nel loro percorso formativo e li aiuteranno a migliorare le proprie capacità cognitive e motorie.
Le strutture We Aut saranno, inoltre, dotate di un’area ristoro (nella quale saranno impiegati ragazzi autistici, coadiuvati e supportati da Supervisor), nella quale i genitori, i familiari e gli amici potranno sostare, attendendo che i bimbi e i ragazzi terminino le loro divertenti sessioni di psicomotricità.
Grazie all’ausilio di raccolte fondi, donazioni e sponsor sarà possibile realizzare il progetto nel breve periodo.
La strutture saranno dotate di spogliatoi, bagni e di un’area eventi specifica, nella quale si potranno realizzare spettacoli di vario genere (esibizioni musicali, teatrali, laboratori scolastici inclusivi) organizzati dalla Nazionale Azzurri – National Blue W.S.A., a cui potranno assistere i bimbi ed anche le proprie famiglie.
“Le strutture WeAut costituiscono il primo Centro terapeutico a carattere ricreativo-assistenzialistico-sportivo in Italia, nonché la prima struttura di almeno altre 6 analoghe strutture, site in altrettanti capoluoghi di diverse regioni italiane, che La Nazionale Azzurri Italiana – National Blue W.S.A.,
prevede di realizzare.
Essere concretamente al fianco dei bambini autistici per migliorare le loro capacità cognitive e motorie anche attraverso lo sport è un nostro impegno, che è reso possibile grazie all’aiuto di tantissime persone” ha dichiarato il fondatore Alessandro Arena.
Alla partita parteciperanno parteciperanno Ivan Zamorano, Zè Maria, Marco Materazzi, Wesley Sneijder, Francisco Lima, Pippo Inzaghi, DJ Alessandro Basciano, Cafù, Vincent Candela, Ernesto Chevanton, Gianmaria Antinolfi, Gianluca Costantino, Massimo Taibi, Vincenzo Iaquinta, David Di Michele, Amauri, Julio Cesar, Kelvin Kuranyi, Marek Jankulosky, Giuseppe Sculli, Simone Pepe, Giacomo Tedesco, Emiliano Bonazzoli, Jorge Vargas, Francesco Cozza, Nicola Elia Alvaro, Fabio Cordella, Fausto Pizzi, Angelo Laganà. Sebastien Frey, Diego Lugano, Francesco Colonnese, il Campione Olimpico Luigi Busà, Pierluigi Pardo, Biagio Maimone (in qualità di Direttore Comunicazione), il gruppo musicale Eiffel 65, Francesco Facchinetti, la vincitrice del grande fratello Vip Nikita, Pierpaolo Petrelli, l’influecer Enzuccio, Gustavo Almeida, Salvatore Cordella, Paride Cataldo, Andrea Cataldo, Jon Secada, Fabrizio Venturi, John Mejia, l’ orafo Michele Affidato.

Articoli correlati

top