venerdì,Luglio 1 2022

Elezioni comunali a Reggio, Minicuci candidato della Lega? Salvini lo incontra stasera

Accelerazione nelle trattative per il candidato sindaco del centrodestra. Resiste pure l'ipotesi Marcianò. Ma sui nomi pesa il possibile veto di Forza Italia

Elezioni comunali a Reggio, Minicuci candidato della Lega? Salvini lo incontra stasera

L’accelerazione improvvisa sulle comunali a Reggio potrebbe continuare nelle prossime ore fino all’individuazione del nome del candidato sindaco per il centrodestra.

L’accordo tra Silvio Berlusconi, Giorgia Meloni e Matteo Salvini è totale e riguarda sia le regionali che le comunali. Ad indicare il nome del candidato sindaco di Reggio sarà la Lega, con buona pace delle pretese di Forza Italia e di Francesco Cannizzaro. Fdi sulla questione si è astenuta sia perché il partito è in piena riorganizzazione e sia perché nel puzzle delle candidature incrociate con una vittoria di Raffaele Fitto alle regionali in Puglia si spalancherebbero le porte dell’Europarlamento per Denis Nesci, neo commissario provinciale del partito in riva allo Stretto.

Chi è Antonino Minicuci

Raggiunto l’accordo adesso il Carroccio vuole stringere sui nomi e l’annuncio del candidato potrebbe avvenire già nella giornata di domani. In pole position c’è Antonino Minicuci, originario di Melito Porto Salvo e attualmente segretario del Comune di Genova. Tutti gli indizi, al momento, portano a lui.

Gemellaggio Reggio-Genova

Intanto Salvini parla da Genova per commentare a caldo le decisioni dei partiti. «Mi piacerebbe un gemellaggio tra il sindaco di Genova e il sindaco di Reggio Calabria: qui il ponte l’hanno fatto, là bisogna farlo. Penso che sarebbe un bel salto nel futuro. La Lega punta sulle città del Centro sud che andranno al voto da settembre, a partire da Reggio Calabria (il più significativo comune chiamato alle urne e che conta 182.551 abitanti) dove l’obiettivo è eleggere ‘il sindaco del Ponte’, per dare concretezza a uno dei grandi progetti infrastrutturali per rilanciare il Paese». Fonti vicine alla Lega confermano che Salvini sta valutando una rosa di cinque nomi per individuare il candidato migliore. Ma il ponte ideale tra Genova e Reggio sarebbe rappresentato proprio da Minicuci, compresa l’esperienza fatta come segretario generale della Provincia a Reggio dal 2011 al 2016.

L’ipotesi Angela Marcianò

In serata previsto proprio un faccia a faccia tra Salvini e Minicuci per ottenere il sì del possibile candidato. Rimangono poi possibili altri profili, a partire da quello di Angela Marcianò, ex assessore della giunta Falcomatà, che ha sempre mantenuto accesa l’interlocuzione con il Carroccio. Bisognerà adesso, però, capire quali saranno i comportamenti degli alleati. Non è detto infatti che i maggiorenti dei partiti, cominciare da Francesco Cannizzaro, pur accettando che sia la Lega ad esprimere il candidato possano opporre il veto su qualcuno dei papabili. Le prossime ore saranno determinanti.

Articoli correlati

top