mercoledì,Dicembre 2 2020

Motta San Giovanni, Verduci: «Dalla Regione un contributo straordinario per l’incendio Ecoservice di Lazzaro»

Il sindaco: «Non solo eseguiremo l’intervento e monitoreremo tutto l’ambiente circostante, ma chiederemo di individuare eventuali responsabilità e vigileremo affinché non si possa più verificare quanto accaduto»

Motta San Giovanni, Verduci: «Dalla Regione un contributo straordinario per l’incendio Ecoservice di Lazzaro»

«Con una nota a firma dell’architetto Orsola Reillo, dirigente generale del settore Tutela dell’Ambiente e del territorio, la Regione Calabria ha comunicato l’assenso al contributo richiesto dal Comune per garantire il piano di monitoraggio ambientale e realizzare l’intervento di smassamento e spegnimento del compost presente presso l’impianto Ecoservice».

A comunicarlo è il sindaco Giovanni Verduci che la scorsa settimana, presso gli uffici della Cittadella regionale, ha incontrato l’assessore Sergio De Caprio con il qualeha approfondito alcune tematiche legate all’ambiente e alla difesa del territorio.

«Ringrazio l’assessore De Caprio – dichiara il primo cittadino – per la disponibilità e la sensibilità dimostrata nei confronti della nostra comunità. Non avevo alcun dubbio che quanto annunciato alla Cittadella si sarebbe poi concretizzato in atti formali. Il contributo riconosciuto consentirà agli uffici comunali una maggiore area di azione, anche se tutte le procedure per la realizzazione degli interventi e il controllo del territorio sono state già avviate per tempo. La prossima settimana saranno eseguiti gli esami da una ditta specializzata, mentre saranno i vigili del fuoco, su incarico del Comune, a provvedere allo smassamento, allo spegnimento e alla copertura, presumibilmente mediante sabbia, del compost ancora acceso e fumante. Un intervento, anche quello finalizzato allo spegnimento, totalmente a carico del Comune perché non classificato come emergenziale e urgente dalle autorità preposte.

L’Amministrazione comunale – continua Verduci – è invece ben consapevole delle difficoltà che l’intera comunità mottese, e in particolare quella di Lazzaro, sta affrontando a causa dell’incendio che ha interessato soprattutto l’impianto dismesso della società Ecoservice. Una situazione di criticità che sta condizionando in negativo la quotidianità di tutti. Per questo motivo, non solo eseguiremo l’intervento e monitoreremo tutto l’ambiente circostante, ma chiederemo di individuare eventuali responsabilità e vigileremo affinché non si possa più verificare quanto accaduto.

Tutta l’area di Comunia – conclude quindi il sindaco – necessita di interventi di bonifica e messa in sicurezza che presuppongono il coinvolgimento di tutti».