mercoledì,Maggio 31 2023

Ponte, Cannizzaro: «Non più solo un sogno ma presto realtà grazie a FI e al centrodestra»

Le dichiarazioni del deputato reggino a seguito dell'approvazione del decreto in Senato

Ponte, Cannizzaro: «Non più solo un sogno ma presto realtà grazie a FI e al centrodestra»

«Dunque è fatta: il Decreto è stato approvato anche in Senato, quindi il Ponte finalmente è legge! E con esso anche tutti i nostri emendamenti mirati a migliori ricadute sul nostro territorio. Grazie a Forza Italia ed al CentroDestra il Ponte sullo Stretto, fortemente voluto dal presidente Berlusconi, presto sarà realtà. Voglio ringraziare il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, e il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Matteo Salvini, che hanno fatto propria questa battaglia e combattendo insieme a noi per raggiungere questo traguardo importante. È una grande conquista per tutto il Paese, ma soprattutto per Calabria e Sicilia». Così in una nota Francesco Cannizzaro, vicepresidente del gruppo di Forza Italia alla Camera e responsabile per il Sud del partito.


«Dopo vent’anni – aggiunge il parlamentare reggino – siamo riusciti a sconfiggere il partito dei no, i veti ideologici, i pregiudizi, la paura, il disfattismo. La costruzione di quest’opera strategica porterà anche investimenti nella rete stradale, autostradale, ferroviaria, portando l’alta velocità e l’alta capacità. Il Ponte porta in dote tanto altro, dunque, con importanti ricadute sul territorio anche in termini di servizi. Con
miei due emendamenti al Decreto, infatti, sono state previste iniziative in favore delle realtà locali, giustamente preoccupate dagli impatti di un’opera grandiosa, ma altamente impattante.

Anzitutto, la realizzazione del Piano integrato di trasporto, con l’obiettivo di adeguare il sistema del trasporto pubblico locale nell’area dello Stretto (sia terrestre che marittimo) alle esigenze di mobilità delle aree rivierasche, tanto durante la realizzazione del collegamento stabile tra la Sicilia e la Calabria, quanto successivamente. In secondo luogo, l’adeguamento di porti ed infrastrutture portuali, sia esistenti sia di nuova realizzazione, alla nascente configurazione che deriverà dalla costruzione del Ponte. I porti saranno quindi tutti potenziati, in particolare quello di Villa San Giovanni, con l’approdo a sud, e quello di Tremestieri, che insieme rappresenteranno la svolta per la portualità dello Stretto».

«Finalmente, il Sud, e di conseguenza l’Italia, saranno dotati di una infrastruttura indispensabile ed efficiente e diventeranno l’hub per eccellenza del Mediterraneo, con Calabria e Sicilia protagoniste di uno sviluppo economico e sociale senza precedenti. È una vittoria soprattutto di Forza Italia e del Presidente Berlusconi – conclude l’Onorevole Cannizzaro – ma anche di tutto il CentroDestra, dei cittadini
del Mezzogiorno, di chi ci ha creduto sempre. Avanti tutta

Articoli correlati

top