martedì,Luglio 23 2024

Coronavirus nella Locride, San Luca e Casignana in zona rossa

Il provvedimento, firmato dal governatore f.f. Spirlì, sarà in vigore fino a sabato 30 gennaio

I Comuni di Casignana e San Luca da oggi 16 gennaio saranno “zona rossa”. Lo prevede un’ordinanza del presidente della Regione Calabria facente funzione Nino Spirlì.

Il provvedimento, preso d’intesa con il delegato Antonio Belcastro – viste le relazioni dell’Asp e sentiti i sindaci – serve a salvaguardare la salute pubblica e contrastare la diffusione del Coronavirus. Le misure restrittive resteranno in vigore fino a sabato 30 gennaio.

La nuova ordinanza anti Covid 19 del presidente facente funzioni proroga la zona rossa per Fabrizia (Vibo Valentia) e per la frazione Piscopio di Vibo Valentia fino al 23 gennaio.

L’ordinanza per San Luca e Casignana, in vigore da oggi, è motivata dal fatto che – si legge nel provvedimento – «dai dati presenti nei database regionali risulta che, alla data dell’11 gennaio 2021, nel Comune di San Luca la proporzione dei casi attivi Covid-19 sulla popolazione residente, ha assunto il valore pari a 36,3 casi per 1000 abitanti e nel Comune di Casignana, a seguito dei casi Covid-19 positivi, circoscritti nella contrada Palazzi, si è raggiunto un valore pari a 40,7 casi per 1000 abitanti; in entrambi i casi i dati registrati sono di gran lunga superiori ai dati medi regionali».

Articoli correlati

top