mercoledì,Febbraio 1 2023

Medici cubani accolti a Locri dall’assessore regionale Calabrese: «Accordo importante»

Sono 16 i professionisti che presteranno servizio all'ospedale della città

Medici cubani accolti a Locri dall’assessore regionale Calabrese: «Accordo importante»

Sono arrivati a Locri i sedici medici cubani che presteranno servizio all’ospedale della città. Ad accogliere i sanitari c’era l’assessore regionale al Lavoro, Giovanni Calabrese, già sindaco della città, che ha loro dato il benvenuto portando il saluto del presidente della Regione Calabria Roberto Occhiuto e della Giunta, ringraziandoli «per aver accettato di lavorare a supporto della sanità calabrese».

I medici soggiorneranno all’eco ostello per circa due mesi. «La presenza dei sanitari è frutto – è detto in una nota della Regione – di un accordo col sistema sanitario internazionale voluto dal presidente della Regione Calabria e commissario alla Sanità, Roberto Occhiuto, e permetterà alla sanità calabrese di avvalersi di validi medici che già hanno operato in molte
Nazioni e su più fronti, a supporto dei qualificati medici che lavorano sul territorio».

«Oggi è un giorno importante – ha detto ancora Calabrese – per tutto il territorio. Abbiamo lottato per anni perché la sanità è la priorità per il benessere fisico e sociale di una comunità. Abbiamo e stiamo soffrendo la carenza di medici e oggi possiamo solo gioire per questa importante entrate dei medici che daranno il loro apporto. Una azione di cooperazione internazionale e di alta valenza sociale».

I sedici professionisti inizieranno a lavorare lunedì prossimo e
saranno ospitati all’ostello della Gioventù, gestito dal consorzio Goel, guidato da Vincenzo Linarello, presente all’incontro. «Un luogo di riscatto sociale – ha sostenuto l’assessore – da dove può partire una nuova fase di rinascita».

Articoli correlati

top