sabato,Novembre 28 2020

Produttività ai dipendenti Asp, il plauso dei sindacati

La soddisfazione dei sindacalisti Sera e Rubino: «Riconosciuti i diritti dei lavoratori che ancora oggi rischiano ogni insidia ed epidemia»

Produttività ai dipendenti Asp, il plauso dei sindacati

«Con profonda soddisfazione la Cisl Fp ha accolto il certosino e proficuo lavoro dell’ASP di Reggio Calabria che ha finalmente definito la produttività dell’anno 2016. Esisteva molto arretrato nell’Asp che a partire dal blocco 2010-2015, rimasto in attesa di essere definito con le somme congelate e a disposizione dei Lavoratori, vedeva gli anni 2016, 2017, 2018, 2019, ancora senza la quantificazione e certificazione». Così in una nota i segretari Vincenzo Sera e Giuseppe Rubino della Cisl Fp reggina.

«La posizione della Cisl Fp, ferma sulla linea dei diritti maturati dai Dipendenti dell’Asp, è stata rispettata e riconosciuta in ogni aspetto, considerando che col verbale del 15/05/2020 ogni obiezione sollevata dalla Scrivente Organizzazione Sindacale è stata accolta. Anche se i tempi previsti per Aprile 2020 non sono stati rispettati, tenendo conto dell’emergenza mondiale e del ruolo delle Aziende Sanitarie nel contrasto della diffusione, si è compresa l’impossibilità di garantire la tempistica. La Cisl Fp da atto della capacità, professionalità e disponibilità degli Uffici interessati alla procedura che hanno retto alla “volontà” della Direzione Strategica di dare risposte ai Lavoratori dell’ASP di Reggio Calabria, producendo tutto il lavoro malgrado i veti sull’assembramento e quindi alla possibilità di svolgere in modo tradizionale le trattative sindacali».

«Il segnale insito nella possibilità di dare, anche se con molto ritardo, i giusti riconoscimenti ai Lavoratori, è ben più importante di quanto possa sembrare, poiché premia l’impegno della Cisl Fp che da anni conduce battaglie in merito ma dimostra che con la volontà di ripristinare i valori di un’Asp abbandonata da anni, si trovano metodi utili a superare tutte le difficoltà e con la professionalità della Direzione Amministrativa, della Direzione Sanitaria e dell’Ufficio Risorse Umane, la Commissione Straordinaria può sperare di onorare il difficile compito cui è preposta. Strada in discesa per il prosieguo che permetterà il recupero delle spettanze 2010-2015 e la continuazione che riparte dall’annualità 2017, con la possibilità di riconoscere altri importanti istituti come la Progressione Economica Orizzontale e Verticale e ogni possibilità contrattuale che era rimasta ferma alla data di accorpamento delle ex ASP n° 5 e A.S. Di Locri».

«Un grande merito anche ai lavoratori che negli anni di riferimento, nonostante l’abbandono delle varie direzioni e commissariamenti, hanno voluto e saputo dare comunque risposte all’utenza e ancor oggi rischiano sulla propria pelle ogni insidia ed epidemia, il riconoscimento è sicuramente poco ma lascia ben sperare per il futuro. La Cisl Fp è già in campo per ogni altro riconoscimento preannunciato, sempre al fianco dei Lavoratori, fiera di aver abbondantemente dimostrato che la forza delle idee e della difesa dei diritti dei dipendenti, è frutto di posizioni a volte dure ma mai improntate sulle polemiche sterili che veicolano spesso interessi di parte, la Cisl Fp è un sindacato di prossimità, di mediazione di sicura tutela di chi lavora e dev’essere sostenuto e incentivato».