lunedì,Giugno 17 2024

Calabria, Antonino Fonsi riconfermato Consigliere Anabic

Il suo impegno, da unico consigliere regionale, è indirizzato alla valorizzazione della razza Podolica calabrese

Calabria, Antonino Fonsi riconfermato Consigliere Anabic

Antonino Fonsi è stato riconfermato consigliere Anabic per la Calabria, l’associazione nazionale allevatori bovini italiani carne, che promuove, valorizza e cura il miglioramento genetico delle razze bovine italiane autoctone (Marchigiana, Chianina, Romagnola, Maremmana e Podolica). Nel ruolo di consigliere, Fonsi continuerà a partecipare al consiglio nazionale, composto dai singoli rappresentanti regionali, ai quali viene affidata la fiducia da parte degli imprenditori del comparto territoriale di riferimento affinché portino in assise le criticità e le richieste sollevate collettivamente.

Antonino Fonsi ‒ dell’azienda agricola Fratelli Fonsi, e attualmente presidente della Coldiretti Rossano ‒ tutela il ricco patrimonio di biodiversità animale con 160.000 capi delle cinque razze bovine. Il suo impegno, da unico consigliere per la Calabria, è indirizzato alla valorizzazione della razza Podolica calabrese.

Costruire un meccanismo di valorizzazione e promozione delle razze bovine: è questo lo scopo di ANABIC. «Un percorso impegnativo e affascinante al tempo stesso, non sempre agevole ma nel quale crediamo» ha esordito Antonino Fonsi dopo la conferma della nomina. «E farò del mio meglio per promuovere e valorizzare la specificità della razza podolica calabrese che non ha nulla da invidiare ad altre più blasonate, soprattutto quelle estere che vengono proposte da una ristorazione per la maggior parte indifferente al patrimonio zootecnico locale prima di tutto ma anche nazionale».

L’associazione porta avanti modelli di allevamento estensivi, basati sul pascolamento per gran parte dell’anno, e la crescente attenzione dei consumatori ai sistemi di allevamento è una dimostrazione del prezioso lavoro svolto. Anche la Calabria continuerà a dare il suo contributo nella visione di una zootecnia più efficiente che tuteli l’ambiente e il benessere degli animali.

Articoli correlati

top