lunedì,Novembre 30 2020

Coronavirus, anche a Villa il Comune si attiva per contenere il contagio

Le misure varate dal sindaco facente funzione Maria Grazia Richichi saranno valide per 15 giorni a partire da oggi

Coronavirus, anche a Villa il Comune si attiva per contenere il contagio

Il Comune di Villa San Giovanni sta lavorando per seguire e controllare quest’esodo verso il sud dettato dalla chiusura delle zone rosse per il contagio da Coronavirus. Presso le stazioni ferroviarie sono in corso i controlli da parte della polizia ferroviaria.

«Da primo cittadino – afferma il sindaco facente funzione Richichi – invito tutti ad attenersi, ora più che mai, alle disposizioni che il Governo della Regione Calabria ha emanato. È di fondamentale importanza che tutti coloro che stanno rientrando dalle zone rosse, contattino il proprio medico curante e si sottopongano alla quarantena obbligatoria. Il DPCM ci descrive alcune regole che tutti dovremmo seguire per qualche tempo, per tutelare tutti noi e, soprattutto, le persone fragili. Domani, su invito della Regione, il Comune di Villa attiverà il COC (centro operativo comunale) per le funzioni di assistenza alla popolazione e volontariato anche al fine di garantire la necessaria assistenza, soprattutto, alle categorie fragili, cittadini sottoposti in quarantena, isolamento domiciliare, nonché iniziative di sensibilizzazione della popolazione».

«Nei prossimi giorni – prosegue il primo cittadino – è previsto un incontro tra la presidente della consulta, i rappresentanti della Protezione civile e i rappresentanti della Croce Rossa, per valutare possibili percorsi assistenziali e possibile attivazione di un numero speciale. Se sapete di qualcuno che è rientrato oggi dal nord si può segnalare alla Asl e verrà contattato per imporre quarantena per lui ed i suoi parenti».

Per tale motivo Richichi «invita i cittadini a titolo cautelativo, nell’ambito delle azioni finalizzate al contrasto e alla diffusione del coronavirus a privilegiare, per il contatto con gli uffici pubblici, i canali telefonici, recandosi agli sportelli comunali sono in caso di indifferibile necessità. Per evitare assembramenti, gli uffici comunali riceveranno esclusivamente su appuntamento da prenotare via mail pec: [email protected] e mail ordinaria [email protected] e telefonicamente al centralino front office 0965/7934248 o agli altri uffici comunali». 

Durante il ricevimento al pubblico, fra il cittadino all’operatore comunale a maggiore tutela di entrambi dovranno essere adottate tutte le misure previste. Le misure si intendono valide per 15 giorni a partire da oggi.