mercoledì,Febbraio 28 2024

Reggio, responsabili della Tecnoservice incontrano gli studenti dell’IC “Radice” di Catona

A seguito dei lavori l'azienda ha donato alla scuola una compostiera

Reggio, responsabili della Tecnoservice incontrano gli studenti dell’IC “Radice” di Catona

Ogni anno in Italia si producono 30 milioni di tonnellate di rifiuti solidi urbani, quindi circa 500 kg per ogni abitante, neonati compresi. Per smaltire correttamente i rifiuti è opportuno che questi ultimi siano divisi correttamente a seconda del materiale di cui sono costituiti, separando il secco dall’umido. Con queste semplici osservazioni i responsabili della Tecnoservice, la società che si occupa della raccolta dei Rsu nella città di Reggio Calabria, Lorenzo Ripepi e Rosanna Melito hanno aperto l’incontro, svoltosi presso l’Istituto comprensivo “Radice Alighieri” di Catona, riguardante l’importanza della differenziata e la produzione del compost.

La manifestazione, introdotta dalla dirigente scolastica dell’Istituto catonese, Simona Sapone e dai referenti del percorso ambiente, Fortunella Tramontana e Rocco Malara, ha coinvolto gli alunni delle classi 1,2,3 della scuola secondaria di I grado sezione staccata.

I due esperti, continuando il loro intervento, hanno affermato che «la parte umida dei rifiuti sia spesso la causa principale di problemi igienici che possono essere risolti con il compostaggio. Il compost, infatti, può essere utilizzato anche per sostituire i normali concimi chimici essendo ricco di minerali e sostanze organiche».

Alla fine dei lavori, la Tenoservice ha donato alla scuola di Catona una compostiera grazie alla quale saranno riutilizzati proprio come concime i resti dell’ orto scolastico realizzato alla sede staccata.

Articoli correlati

top