martedì,Febbraio 27 2024

“Ambasciatore di Caulonia nel Mondo”, il comune consegna la pergamena a Kari Ann Roccisano

Il sindaco Cagliuso: «È tornata per conoscere le origini della sua famiglia. Il suo profondo e sentito legame con il paese natìo è davvero emozionante»

“Ambasciatore di Caulonia nel Mondo”, il comune consegna la pergamena a Kari Ann Roccisano

«Siamo lieti di accogliere e abbracciare Kari Ann Roccisano, figlia di emigranti di Caulonia, che è tornata per conoscere le origini della sua famiglia. Il suo profondo e sentito legame con il paese natìo è davvero emozionante. Siamo felici di poterle conferire, insieme al network “Rete destinazione Sud” il titolo di “Ambasciatore di Caulonia nel Mondo”».

È quanto ha detto il sindaco di Caulonia, Francesco Cagliuso, nel corso della cerimonia di consegna della pergamena attestante il titolo di Ambasciatore di Caulonia nel Mondo” a Kari Ann Roccisano, nata a New York ma con Caulonia nel cuore, Paese di origine della sua famiglia che ha voluto conoscere e che l’ha ospitata con l’affetto tipico di questa terra e che, come ha evidenziato il sindaco Cagliuso, ha colto l’occasione per conferirle un titolo che rientra nell’ambito del progetto “2023 Anno del Turismo di Ritorno. Alla Scoperta delle Origini” al quale l’Amministrazione comunale ha aderito nel febbraio scorso: «Molti sono i cittadini di Caulonia che sono emigrati nel settentrione e all’estero e che hanno mantenuto il filo diretto con le proprie radici ed hanno trasmesso quel loro attaccamento anche ai loro figli e nipoti che oggi sentono il desiderio di approfondire la storia, la cultura e le tradizioni locali». «Queste nuove generazioni dei figli e nipoti dei nostri concittadini emigrati – ha concluso il sindaco – rappresentano un valore aggiunto per Caulonia ed auspichiamo che ci siano tanti altri che, come Kari Ann Roccisano, ritornino per conoscere il nostro territorio e condividerlo nel mondo».

«Siamo contenti della sua presenza a Caulonia e auspichiamo di rivedere Kari Ann di nuovo in mezzo a noi per costruire dei momenti di incontro e partecipazione con altri nostri concittadini che vivono all’estero», ha dichiarato l’assessore Antonella Ierace nel corso dell’incontro che ha visto l’intervento da remoto di Michelangelo Lurgi presidente di “Rete destinazione Sud” che ha sottolineato il valore che assume il progetto “2023 Anno del Turismo di Ritorno. Alla Scoperta delle Origini” che è rivolto ai nostri connazionali residenti all’estero e agli oltre 70 milioni di connazionali di 2ª, 3ª e 4ª generazione che vivono all’estero. L’idea che muove il progetto è quella di rilanciare l’immagine dell’Italia e di promuovere il Paese attraendo turismo e investimenti, favorendo l’export, gli incontri commerciali e creando collaborazioni stabili con i nostri connazionali.

Presente all’incontro anche il consigliere comunale Maria Campisi che ha raccontato di come Kari Ann Roccisano si sia messa in contatto, via Facebook, con il “Molino Di Chiera”, per approfondire il legame con una prossima congiunta e, quindi, intraprendere il viaggio che l’ha portata da New York a Caulonia: «L’abbiamo accolta con piacere e ci siamo prodigati nel migliore dei modi per accompagnarla sui luoghi delle sue origini, per lei è stata un’emozione grandissima. Kari Ann potrà raccontare la sua esperienza e ci auguriamo che grazie a questo legame si possano innescare meccanismi di scambio culturale e di rilancio socio-economico turistico per Caulonia».

Kari Ann Roccisano è apparsa visibilmente commossa per l’accoglienza ricevuta a Caulonia e per il conferimento dell’importante titolo di ambasciatore che le è stato consegnato dall’Amministrazione comunale e da Rete destinazione Sud, ringraziando tutti, anche grazie al supporto linguistico offerto da Giovanni Maiolo, anticipando la volontà di proseguire con le ricerche genealogiche della sua famiglia e con il desiderio di poter ritornare al più presto.

Articoli correlati

top