sabato,Maggio 18 2024

A Bova Marina il laboratorio teatro sociale e clownerie all’istituto Euclide

Nell'ambito del progetto Biblio.Fata promosso anche dal comune di Palizzi

A Bova Marina il laboratorio teatro sociale e clownerie all’istituto Euclide

«Uno spazio dove sperimentare sbagliare, creare. Uno spazio dove ogni partecipante può sentirsi libero di esplorare imparando a perdere i propri punti di riferimento, libero di cercarne di nuovi, libero di avere dubbi». Hanno questo obiettivo i laboratori di Teatro sociale e clownerie che lunedì 30 ottobre saranno di casa all’Istituto di Istruzione Superiore Euclide a Bova Marina. Coinvolgeranno quattro classi e si svolgeranno in due step: dalle 9 alle 10,30 il primo; dalle 11 alle 12,30 il secondo. A tenerli sarà Annalisa Schiavone, una dei due esperti, l’altro è Santo Nicito, messi a disposizione dall’associazione Urbana Teatro.
La proposta di attività è stata accolta con interesse dalla dirigente scolastica Domenica Minniti a conferma dell’ampia apertura della scuola al territorio per lo sviluppo di sinergie che possano garantire nuove opportunità formative agli studenti dell’Euclide.
I laboratori in questione fanno parte della “Macro area 1 tipologia di Intervento A – Biblioteche di Ente Pubblico locale a valere su Misure di sostegno per Biblioteche ed Archivi storici pubblici approvato con Ddg 2671 del 24/02/2023”, previste dal progetto “BiblioF.A.T.A. poli-elementi dell’Area Grecanica”, di cui sono promotrici le amministrazioni comunali di Bova Marina e Palizzi.


Finanziati dalla Regione Calabria, con fondi a valere sul Por Calabria 2014-2020 Fesr-Fse “Il futuro è un lavoro quotidiano”, le due biblioteche sono collegate con quelle in fase di allestimento in altri tre Comuni del comprensorio: Melito Porto Salvo, Montebello Jonico e Roghudi. Ogni singola realtà e connotata da un elemento naturale. Per Bova Marina è stata individuata l’Aria come metafora delle “idee che possono circolare liberamente e diffondersi, favorire lo scambio di conoscenze e di confronto, come il vento che spira in modo libero”. Per Palizzi, invece, viene richiamato il richiama il Legno, ovvero l’energia aggiunta che in bioenergetica è associata alla primavera, alla crescita e alla rinascita.

Chiaro l’obiettivo perseguito da Saverio Zavettieri e Umberto Felice Nocera, sindaci rispettivamente di Bova Marina e Palizzi: mettere a disposizione della comunità un servizio importante e dotato di ogni confort possibile a rendere accesso e fruizione piacevoli e agili.

Articoli correlati

top