martedì,Aprile 16 2024

Reggio, recupero ex municipio di Pellaro: al via l’iter di aggiudicazione dei lavori

Il settore Lavori pubblici approva il verbale di gara. Intervento finanziato con programma operativo complementare al Pon Città Metropolitane 2014-2020

Reggio, recupero ex municipio di Pellaro: al via l’iter di aggiudicazione dei lavori

Avviato iter burocratico che dovrebbe prossimamente approdare all’aggiudicazione definitiva dei lavori di realizzazione di un polo di prossimità nel quartiere Pellaro. Si tratta del recupero dello storico palazzo dell’ex municipio nel quartiere della periferia sud di Reggio Calabria, fortemente degradato e in parte inagibile.

Lo scorso dicembre presso la sede del settore Lavori Pubblici del comune di Reggio Calabria in seduta pubblica su Mepa, si è costituito il seggio di gara. Indetta lo scorso novembre, la gara era relativa al suddetto progetto di recupero a valere sui fondi del programma operativo complementare al Pon Città Metropolitane 2014-2020 (Poc Metro). L’importo base fissato a quasi 629 mila euro.

Adesso approvato il verbale di gara inerente la procedura negoziata. Approvata anche la proposta di aggiudicazione provvisoria in favore dell’impresa Cesme srl di Lamezia Terme, che ha offerto il ribasso di poco più del 3%. La determina del settore Lavori Pubblici (n°34) è del 10 gennaio 2024.

Lo step segue la validazione della versione definitiva del progetto ad opera del settore Grandi Opere del Comune di Reggio Calabria lo scorso settembre. Nel successivo ottobre la giunta aveva approvato il progetto esecutivo. L’intervento è previsto già dal 2019.

Degradato e in parte inagibile

Ad oggi l’ingresso principale e parte dell’edificio sono inagibili. Le associazioni, come l’Avis Pellaro OdV sezione Francesco Micalizzi, che con altre utilizzato parte dell’edificio, e la Pro Loco Reggio Sud da anni ne sollecitano il recupero. Invocata la realizzazione di spazi comuni e sicuri.

Un edificio storico

L’edificio, sottoposto a vincolo paesaggistico-ambientale, risale al 1912. Ricostruito dopo il terremoto del 1908, rimase sede comunale fino al 1928. In quell’anno Pellaro smise di essere ente autonomo per rientrare del circondario della “Grande Reggio”.

Articoli correlati

top