mercoledì,Febbraio 21 2024

Insubria Cup 2024, due ori per le Asd Taekwondo 2018 – Reggio Calabria e Crossfighters

Gaia Tripodi e Valeria Cutrupi si piazzano al primo posto. Conquistate anche una medaglia d'argento e una di bronzo con le sorelle Samah e Yasmine Lahbiri

Insubria Cup 2024, due ori per le Asd Taekwondo 2018 – Reggio Calabria e Crossfighters

L’E-work Arena di Busto Arsizio, è stata anche quest’anno la location del torneo Insubria Cup 2024 di uno dei più importanti appuntamenti agonistici nazionali e internazionali di combattimento. Sabato e domenica scorsi, le Asd Taekwondo 2018 – Reggio Calabria e Crossfighters hanno preso parte al prestigioso evento agonistico. Oltre 1000 gli atleti e le atlete iscritte al torneo di combattimento e provenienti da Italia Francia, Germania e San Marino, divisi per categoria di peso, cintura ed età. La prima giornata di gara, riservata alle categorie senior e junior cinture nere, blu e rosse, ha regalato due splendidi primi posti. Il primo oro conquistato da Gaia Tripodi nella categoria junior 46 kg cinture rosse. Gaia, atleta appartenente alla Asd Crossfighters, superando quarti e semifinale, giunge alla finale come favorita. Infatti, è nell’ultimo incontro che Gaia riesce a esprimersi al top, mettendo sul quadrato di gara tattica e tecnica ai massimi livelli, non lasciando scampo alla sua avversaria e vincendo l’incontro per 2 round a 0.

L’altro gradino più alto della giornata, è conquistato da Valeria Cutrupi nella categoria senior 49 kg cinture nere, atleta della Asd Taekwondo 2018 Reggio Calabria. Anche Valeria, come Gaia, supera i quarti di finale con non poche difficoltà, vincendo l’incontro col punteggio di 2 round a 1 e approdando così alla semifinale. Da questo incontro, che la vedrà protagonista assoluta in semifinale e in finale, che Valeria inizia a macinare punti, non lasciando il benché minimo spazio di reazione alle sue avversarie, esprimendo sul tatami tecniche di pregiatissimo livello e conquistando la seconda medaglia d’oro per la spedizione reggina.

La seconda giornata di gara, ha visto protagoniste le due più giovani atlete della Asd Taekwondo 2018 Reggio Calabria, le sorelle Samah e Yasmine Lahbiri, rispettivamente nelle categorie Kids 36 kg e cadetti 51 kg. La prima a scendere sul quadrato di gara è Samah che, in virtù del sorteggio, approda direttamente in semifinale. Samah, seppur giovanissima e alle sue prime esperienze agonistiche, con grinta e intelligenza tattica riesce a superare la propria avversaria approdando in finale, ma dovrà cedere il passo alla sua più esperta avversaria, conquistando un’eccellente medaglia d’argento. Molto più impegnativo è, invece, il percorso che dovrà affrontare da lì a poco Yasmine, che, vincendo sedicesimi, ottavi e quarti di finale, approda quasi a sorpresa alla semifinale, purtroppo perdendola contro una agguerrita avversaria, ma riuscendo comunque a conquistare un ottimo terzo posto. Questo secondo appuntamento stagionale ha messo un ulteriore tassello nella crescita del Taekwondo reggino, ed evidenziato il valore tecnico di queste giovani atlete, che con grande sacrificio riescono a coniugare impegni scolastici e attività agonistica di alto livello.

Infine è doveroso menzionare: Sofiane Ikhelef Senior 58 kg cintura rosse (Crossfighters), Salvatore Macri junior 59 kg cinture nere (Crossfighters), Pierfrancesco Lazzaro Senior 68 kg cintura rossa (Crossfighters) e Solaf Lahbiri junior 68 kg cintura blu (Taekwondo 2018 Reggio Calabria), Lorenzo Campolo junior 58 Kg (Taekwondo 2018 Reggio Calabria) che, sebbene questa volta non siano riusciti a imporsi, hanno motivato, supportato e incoraggiato col loro tifo i compagni di squadra.

top