lunedì,Giugno 17 2024

Cittanova, nell’indagine sul cimitero degli orrori indagato anche un assessore

Falso testamento per acquisire una cappella funeraria venne redatto con l'aiuto di un ex custode

Cittanova, nell’indagine sul cimitero degli orrori indagato anche un assessore

di Vincenzo Imperitura. Centinaia le salme distrutte o spostate per far posto a nuove sepolture vendute a 3mila euro. Le indagini partite dalla denuncia di un cittadino hanno portato a sedici arresti nell’operazione Aeternum a Cittanova.

Nel cimitero di Cittanova poteva accadere di tutto: loculi sventrati e rivenduti al migliore offerente, esami medico-legali eseguiti in contumacia, speculazioni edilizie private su beni pubblici, persino finti testamenti da protocollare in Comune per formalizzare la (finta) proprietà di una cappella gentilizia.  CONTINUA A LEGGERE SU LAC

Articoli correlati

top