lunedì,Ottobre 26 2020

Coronavirus a Reggio Calabria, chiusura dell’aeroporto prorogata fino al 3 maggio

Lo scalo reggino e quello di Crotone resteranno ancora interdetti al traffico commerciale a causa dell'emergenza sanitaria

Coronavirus a Reggio Calabria, chiusura dell’aeroporto prorogata fino al 3 maggio

A causa del coronavirus sarà prorogata anche la chiusura degli scali calabresi di Reggio Calabria e di Crotone. Sono due le note che informano che gli aeroporti di Reggio Calabria e Crotone rimarranno chiusi al traffico commerciale per il coronavirus fino al prossimo tre maggio 2020.

i dubbi sul fatto che l’aeroporto reggino, il “Tito Minniti”, possa rappresentare uno snodo strategico per Alitalia e Sacal ci sono e restano fondati. Alitalia ha messo i suoi dipendenti in cassa integrazione fino al 31 ottobre prossimo e, soprattutto, ha intenzione di ridurre la flotta a una cinquantina di aerei per una sorta di “newco” ridotta di almeno un terzo rispetto al periodo precedente al Coronavirus.

Proseguono le trattative sindacali per tutelare i lavoratori. L’ammortizzatore sociale attuabile nelle aziende del trasporto aereo, spiegano le sigle sindacali, come prevedono le recenti circolari ministeriali, ancora oggi è quello della CIGS con anticipazione, ciò garantirà anche l’integrazione salariale del Fondo del trasporto aereo importante per i lavoratori, non attivabile invece con la cassa integrazione in deroga che in queste ore Sacal, attraverso Confindustria, sta tentando di attuare presso la Regione Calabria.