martedì,Aprile 16 2024

Musica, la storica Blues Brothers Band infiamma Siderno: bagno di folla sul lungomare

Il gruppo statunitense ha trascinato il pubblico della Locride ricevendo il “Riccio d’argento” come miglior live d’autore

Musica, la storica Blues Brothers Band infiamma Siderno: bagno di folla sul lungomare

In missione per conto del blues. Bagno di folla ieri sera a Siderno per la storica Blues Brothers Band, capitanata da Lou Marini al sax e Steve Cropper alla chitarra. Si tratta degli stessi membri del gruppo protagonista nell’omonimo film cult del 1980 e nel sequel del 2000. L’eccezionale performance sidernese, promossa dalla Città metropolitana ad ingresso gratuito, fa parte degli eventi del calendario dell’estate reggina come prologo del festival “Immersi nel Blu” in collaborazione con il festival “Fatti di Musica” di Ruggero Pegna, che ha consegnato alla band il “Riccio d’Argento” di Gerardo Sacco, oscar del live, nella sezione del Festival riservata ai “Miti della Musica Mondiale”.

L’esordio della Blues Brothers Band è del tutto particolare: nel 1978 Dan Aykroyd e John Belushi vanno in scena al Saturday Night Live nei panni dei Blues Brothers e, grazie all’enorme successo dello sketch, trasformano l’intermezzo comico in un vero e proprio progetto musicale che sarà responsabile dell’introduzione di intere generazioni ai generi soul e blues.

«Un evento straordinario – ha affermato il sindaco facente funzioni Carmelo Versace a margine della visita al Museo – un concerto che rappresenta un pezzo di storia importante della musica in Calabria e nel Mezzogiorno. Si tratta di una prima assoluta nella nostra regione, e abbiamo voluto attraverso questo spettacolo omaggiare un territorio davvero importante per noi come quello jonico, con un concerto sul Lungomare di Siderno, come apertura del Festival dedicato alla bandiera blu, che è anche un inno al rispetto dell’ambiente e del nostro splendido mare».

Prima del concerto la band ha fatto tappa al museo archeologico nazionale di Reggio, con una foto ricordo davanti ai Bronzi di Riace, in uno degli eventi di chiusura legati alle celebrazioni del cinquantesimo anniversario della loro scoperta.

Articoli correlati

top