venerdì,Febbraio 3 2023

Bova Marina, prorogati i progetti Puc con i percettori di reddito di cittadinanza

Il sindaco Zavettieri: «Grazie ai progetti di utilità collettiva, abbiamo registrato risultati positivi specie in carenza di personale comunale»

Bova Marina, prorogati i progetti Puc con i percettori di reddito di cittadinanza

All’unanimità la Giunta comunale di Bova Marina ha deliberato l’aggiornamento e la proroga dei progetti Puc (Progetti di utilità collettiva) che l’ente, guidato dal sindaco Saverio Zavettieri, ha realizzato con i percettori del Reddito di cittadinanza specie nel campo dell’ambiente, del verde pubblico e decoro urbano, dei rifiuti, dei beni culturali. Una delibera molto importante che non solo persegue la promozione dell’integrazione sociale e lavorativa dei soggetti beneficiari di RdC, nonché l’interesse generale della comunità locale con il potenziamento di servizi già attivi, ma avvia un percorso di transizione digitale su cui il comune di Bova Marina è impegnato per garantire servizi più rapidi, efficienti e meno costosi ai cittadini.

«Grazie ai progetti di utilità collettiva, abbiamo registrato risultati positivi specie in carenza di personale comunale che, in tutti questi anni, ha creato un vuoto spaventoso, causa non secondaria del degrado che si è diffuso in tante comunità. – afferma il primo cittadino Zavettieri -.  A Bova Marina si è verificata un’esperienza positiva da cui ha tratto beneficio l’intera comunità e gli stessi operatori del RdC che hanno acquisito competenze e svolto il loro dovere con dignità nell’interesse della popolazione. L’istituzione di uno sportello evoluto nella sede del Comune non è altro che il primo passo per l’organizzazione di servizi telematici che saranno forniti a breve con l’attuazione di ben quattro progetti già finanziati dal Ministero dell’Interno nei vari comparti in cui si articola l’amministrazione locale».

Articoli correlati

top